5 consigli per creare un ottimo volantino

by

Il volantino è ancora oggi un prezioso strumento di comunicazione. Serve per far conoscere al pubblico un evento musicale, una mostra, una promozione speciale del vostro negozio oppure per renderlo partecipe di una causa sociale o politica.

Creare volantini è però una vera e propria sfida! La grafica del flyer deve infatti fare in modo che il vostro volantino sia accattivante, chiaro e diretto: insomma deve colpire subito l’attenzione e comunicare “al volo” il vostro messaggio.

Per creare volantini online fortunatamente ci sono molti strumenti (molti dei quali gratis!) che rendono più facile e intuitivo questo compito. Li raccontiamo nella seconda parte di questa guida su come creare un volantino. In questa prima parte invece vi diamo 5 consigli su come creare la grafica del flyer: dalla scelta dell’immagine al titolo, passando per il posizionamento degli elementi e la stampa.

Creare un volantino online: il messaggio

Un volantino creato da un designer
Volantino per offerta speciale. Credit: Enam Dua

Come per molti lavori grafici, anche quando si tratta di creare un volantino bisogna aver ben chiara una cosa: il messaggio che si vuole comunicare.

Per questo prima di mettere le mani su qualsiasi tool per creare un volantino online, bisogna concentrarsi sul contenuto. Ecco qualche consiglio a riguardo:

  • Individuate un solo messaggio principale: volete invitare a un concerto? Una mostra? Comunicare un’offerta speciale? Promuovere una causa? Focalizzatevi su un solo contenuto principale.
  • Organizza il contenuto su tre livelli: titolo, sottotitolo, descrizione. È utile per chiarire la gerarchia delle informazioni e impaginarle successivamente nella grafica del flyer. Un esempio: se volete creare un volantino per una mostra, il titolo sarà il titolo della mostra e l’autore. Nel sottotitolo potete inserire informazioni utili come il luogo e le date, la descrizione sarà necessaria per inquadrare meglio il genere di mostra che state pubblicizzando.

Bene, ora che avete una bozza di contenuto potete iniziare a creare la grafica del flyer

Creare la grafica del flyer

Siete arrivati a una parte fondamentale nel creare un volantino online: la grafica. Come elementi grafici potete utilizzare un’immagine fotografica, un’illustrazione o un pattern grafico. In tutti questi casi dovete sempre considerare tre elementi per il vostro volantino: il pubblico, il contesto e il messaggio

La grafica del flyer è l’elemento che in una manciata di secondi può colpire l’attenzione di una persona e convincerla a non buttare il volantino che ha in mano, ma a leggerlo!

Ecco dunque qualche consiglio.

  • Un’unica immagine di grandi dimensioni colpisce l’attenzione rispetto a molte immagini piccole. L’immagine dovrebbe essere facilmente leggibile dal nostro occhio.
  • Un’immagine di sfondo o un pattern grafico potrebbe invece aiutare a convogliare l’attenzione di chi guarda verso un altro elemento: il titolo. In questo caso si può giocare sui contrasti e i colori per indirizzare l’attenzione verso la zona del volantino che contiene il titolo.
  • Attenzione a usare immagini ad alta risoluzione e con buona qualità. Per trovare una buona immagine online per creare il volantino, date un’occhiata ai nostri consigli sui migliori siti di foto gratis in rete.
  • Cercate di evitare immagini esplicitamente di stock: ricordate, la grafica del flyer deve colpire subito l’attenzione quindi essere originale.
La grafica di un flyer
Volantini minimali con una sola immagine di alta qualità sono più propensi ad attirare l’attenzione. Fonte: Canva

Il titolo del volantino

Step successivo nel creare volantini: il titolo. Lo avete scelto nella prima fase in cui avete focalizzato il messaggio. Ora dovete posizionarlo nel volantino, trovare un font e un colore adatto. Ecco i nostri consigli a riguardo:

  • Prima di pensare alla grafica del flyer, vi raccomandiamo di lavorare ancora bene sul contenuto. Fate in modo che il messaggio sia chiaro, sexy e sintetico. Meno parole usate, più potrete ingrandire il titolo e farlo risaltare ancora di più.
  • Il font che usate per il titolo del volantino è anche molto importante: insieme alla grafica del flyer, andrà a parlare alle emozioni del pubblico. Deve essere ben leggibile, quindi consigliamo di evitare font troppo ornati. Deve inoltre accordarsi bene con gli altri elementi come l’immagine o l’illustrazione. I grafici consigliano di non usare più di due font diversi nello stesso volantino. Se cercate dei font gratis, date un’occhiata ai nostri consigli sui migliori siti dove trovare font gratis da scaricare.
  • Il titolo del volantino deve essere leggibile, usate quindi un colore che contrasti con lo sfondo o con l’immagine che avete scelto. Usate colori in armonia con il vostro brand e non ne usate troppi diversi all’interno dello stesso volantino: un arcobaleno di colori distrae invece di focalizzare l’attenzione.
  • Per posizionare il titolo del volantino ci sono diverse soluzioni. Se create un pattern grafico di contorno potete posizionare il titolo del volantino al centro: sarà sicuramente la prima cosa a essere notata. Se invece volete che l’attenzione sia catturata dall’immagine, potete piazzare il titolo subito sotto in modo che l’occhio in cerca di maggiori informazioni cada sul titolo dopo aver guardato l’immagine del volantino.
Il titolo di un volantino
Il pattern grafico focalizza l’attenzione sul centro del volantino: il titolo è chiaro e ben leggibile. Fonte: Canva

Creare un volantino: gli altri elementi del flyer

Nel creare il volantino avete curato grafica, immagine e titolo. Ora potete lavorare sugli altri elementi: il sottotitolo, eventuale testo aggiuntivo, sito web, contatti social e loghi.

  • Per il sottotitolo del volantino, come in precedenza, lavorate ancora sul testo descrittivo. Usate meno parole possibile e rispondete a queste domande: quando, dove e come.
  • Se il vostro volantino deve contenere molte informazioni (ad esempio è un volantino pubblicitario o comunicare una causa sociale) suddividete il testo in Potete usare icone o elenchi puntati comunicare diversi concetti. Se cercate delle icone, date un’occhiata ai nostri consigli sulle piattaforme più utili per icone gratis.
  • Volantini molto pieni distraggono molto, per questo se avete molto testo meglio optare per un volantino fronte retro. Il fronte attirerà l’attenzione e il retro conterrà tutte le informazioni.

Come stampare il volantino

Dopo aver creato il vostro volantino non vi resta che stamparlo! Nel catalogo Pixartprinting trovate diverse soluzioni: formati dall’A6 al A3, solo fronte, con fronte-retro uguali e fronte-retro differenti.

Ecco qualche consiglio su come preparare ottimamente il file di stampa:

  • Una volta scelto il formato, scaricate il template. Qui potete adattare la grafica creata o costruirla direttamente. Prima di mandare in stampa eliminate tutte le linee guida tranne il margine di abbondanza e salvate il file in PDF senza segni di taglio.
  • Attenzione all’orientamento delle pagine: deve corrispondere a quanto scelto in fase di preventivo.
  • Nel caso di stampa fronte e retro il foglio viene girato intorno al suo asse verticale, come ad esempio quando si girano le pagine di un libro; dovete tenerne conto quando posizionate il testo nel retro, come da immagine.
La stampa di un flyer in grafica
La stampa di un flyer in grafica

Per essere sicuri di aver caricato un file corretto, vi suggeriamo di attivare l’opzione “Verifica file con operatore” quando ordinerete la stampa del vostro volantino su Pixartprinting.

Non vediamo l’ora di vedere i vostri volantini! Se vi servono consigli su quali software gratis utilizzare per impaginare il flyer, leggete la seconda parte di questa guida.

You may also like

Leave a Comment

Your email address will not be published.