18 modi per differenziarti con il marketing offline

by

Al giorno d’oggi, tutto gira intorno al marketing online e ai social network, ma spesso ci dimentichiamo del marketing offline, particolarmente utile per le attività locali, in grado anch’esso di promuovere il tuo profilo aziendale e farti conoscere. Eccoti alcune idee da mettere in pratica.

1. Tieni un discorso ad un evento

Pensa al pubblico che potrebbe trarre beneficio dalla tua esperienza e ricerca potenziali opportunità di discussione. Sebbene a primo acchito vengano in mente le conferenze, potrebbero rivelarsi utili anche eventi più raccolti. Ad esempio, gran parte delle città organizza incontri di networking. Perché non provare a condividere le tue conoscenze con tale pubblico? Invece di vendere direttamente i tuoi servizi, scopri cosa potresti insegnare a persone che potrebbero trovare utile ciò che hai da dire e considerarti un esperto in materia.

2. Organizza un evento o un Meetup

Se hai difficoltà a trovare eventi adatti alla tua nicchia, prova a crearne di tuoi. Inizia con qualcosa di semplice, ad esempio creando un gruppo Meetup per il tuo potenziale pubblico, verifica quanto interesse ottieni e parti da lì. Puoi anche usare servizi come Eventbrite per pubblicizzare i tuoi eventi. Un’altra possibilità consiste nel contattare aziende in cui il tuo pubblico è già presente. Ad esempio, se sei un nutrizionista, potresti contattare un negozio di prodotti biologici e offrirti di parlare gratuitamente con la sua clientela dei benefici di un’alimentazione sana.3. Sponsorizza

Se non te la senti di parlare a un evento, potresti sponsorizzarne uno per far conoscere il tuo nome nel settore. A seconda della tua attività, potrebbe anche non essere necessario sponsorizzare un evento. Potresti optare per altre cose, ad esempio le squadre sportive locali.

4. Organizza un workshop

Molto simile a un evento, ma se la tua attività è più interattiva (es. designer di gioielli), allora perché non tenere un workshop dove coinvolgere i partecipanti a creare qualcosa insieme a te?

5. Crea partnership con altri colleghi per promuovere a vicenda le vostre attività

Pensa ad attività o aziende che si rivolgono a un pubblico simile al tuo, ma con le quali non sei direttamente in concorrenza. Ad esempio, è possibile che un fotografo e un web designer lavorino per clienti analoghi. Tuttavia, non competeranno direttamente l’uno contro l’altro. Cerca di capire come potreste promuovere a vicenda le vostre attività. Ciò potrebbe avvenire mediante il passaparola, una menzione su un volantino o collaborando a progetti in comune.

6. Apponi elementi grafici sulla tua auto

Se guidi molto, perché non approfittare della tua auto per fare pubblicità alla tua attività? Non occorre optare per qualcosa di permanente, in quanto potresti utilizzare degli adesivi magnetici per auto così da rimuoverli all’occorrenza o sostituirli per altre promozioni.7. Scrivi un articolo per una rivista o un giornale

Esistono riviste o giornali correlati alla tua nicchia di mercato? Contattali e offriti di scrivere un articolo di valore per i loro lettori. Le riviste di solito consentono di inserire una breve biografia alla fine dell’articolo in cui è possibile condividere i dettagli della propria attività. Di recente ho inviato una lettera a una rivista d’arte, grazie alla quale io e un mio collaboratore siamo stati invitati a redigere per quest’ultima un articolo retribuito con la possibilità di aggiungere una breve biografia e un link al sito web.

8. Inserzioni pubblicitarie

Se le riviste di nicchia summenzionate non sono disponibili all’invio di articoli, cerca di capire se converrebbe pubblicarvi un’inserzione pubblicitaria. Inserire annunci può essere costoso, ma vale la pena controllare se vi sono spazi dell’ultimo minuto ancora da riempire, che potrebbero essere più economici. Nel caso in cui pubblicassi un’inserzione, potresti considerare l’idea di offrire una sorta di sconto sul tuo prodotto o servizio con un codice. In questo modo puoi tenere traccia dei potenziali clienti attratti dall’annuncio e capire se vale la pena ripetere la procedura.

Oltre alle maggiori riviste patinate, se hai un’azienda locale, prendi in considerazione la possibilità di pubblicare un’inserzione o scrivere per una rivista locale. Spesso si tratta di semplici documenti in bianco e nero, ma almeno sai che tutti i lettori si trovano nella tua area.9. Prodotti promozionali

Non sottovalutare l’importanza di prodotti promozionali quali magliette, cappellini, calendari, agende e penne. Nonostante anni fa sarebbero stati molto più comuni, oggigiorno prodotti come questi sono più rari e dunque risaltano di più. Il vantaggio di un calendario o di un’agenda , ad esempio, sta nel fatto che il nome, il sito web e il numero di telefono della tua azienda rimangono sotto gli occhi del cliente per tutto l’anno.

10. Scrivi un libro

Oggigiorno stampare il proprio libro è molto più facile ed economico. Puoi usarlo come metodo per farti pubblicità, magari anche al posto di un biglietto da visita. A differenza di quest’ultimo che potrebbe perdersi, infatti, è molto più probabile che il tuo libro venga letto o riposto su una mensola. Inoltre, un libro scritto da te dimostrerebbe l’esperienza che hai maturato nel tuo settore.

11. Partecipa o affitta uno stand a una fiera o una mostra

Fiere e mostre sono un altro modo per entrare in contatto con potenziali clienti. I costi possono essere elevati, quindi assicurati di ricercare e scegliere un evento a cui è molto probabile che partecipi il tuo pubblico. Se la spesa per affittare uno stand è esagerata, vale comunque la pena partecipare per parlare con le persone agli altri stand. Spesso, a conclusione di fiere e mostre, si organizzano anche eventi o occasioni di networking in cui si hanno maggiori possibilità di conoscere persone e promuovere la propria attività.12. Biglietti da visita

Quando si pensa al marketing offline, una delle cose più semplici da fare è portare sempre con sé un biglietto da visita. Ma oggigiorno non puoi permetterti di presentare un pezzo di carta noioso. Esistono molte varianti al riguardo, tra cui design piegati e biglietti da visita in plastica. Il biglietto da visita più insolito che abbia mai visto è stato ideato per una galleria d’arte. Era basato su un’idea tratta dal film Matrix: una capsula rossa con dentro un pezzo di carta arrotolato indicante i loro dati. Sicuramente memorabile, ma probabilmente poco pratico.

13. Posta diretta

Un’altra idea vecchio stampo che può ancora rivelarsi efficace, in particolare per le aziende locali, è quella di creare e inviare un volantino ai potenziali clienti. Così facendo, puoi presentare il nome della tua azienda a un potenziale cliente prima ancora che questi cerchi qualcuno online. Come per le inserzioni pubblicitarie, se nel tuo volantino includi un’offerta o un codice promozionale, puoi anche tenere traccia della risposta ricevuta.

14. Cartelloni/poster

Un’altra opzione da considerare per un’azienda locale potrebbe essere quella di creare cartelloni pubblicitari o poster da affiggere in punti di rilievo nella tua zona.15. Telemarketing

Il semplice atto di prendere il telefono e contattare direttamente un cliente esistente potrebbe portare a un ulteriore lavoro. Se sei più coraggioso, puoi anche provare a “chiamare a freddo” i potenziali clienti o assumere qualcuno che chiami per conto tuo.

16. Guerriglia marketing

C’è qualcosa di insolito o di ingegnoso che potresti fare per farti notare? Alcuni grandi marchi conducono incredibili campagne di guerriglia marketing. Ricordo di aver visto un video in cui un fornitore di telefonia mobile aveva disposto schermi verticali nelle strade tramite i quali era possibile vedere e parlare con persone di un’altra città. Un altro raffigurava una scala della metropolitana che era stata trasformata in una tastiera musicale. Tuttavia, non occorre essere così stravaganti. Ad esempio, ho letto del proprietario di una palestra che ha ingaggiato un fumettista per lavorare all’esterno del complesso. Il suo lavoro consisteva nel disegnare una caricatura di chiunque la volesse, ma le persone sarebbero state ritratte in tenuta sportiva, con il logo della palestra alle spalle.

17. Programmi fedeltà

Diversi grandi negozi offrono programmi di fidelizzazione. A seconda del tuo tipo di attività, potresti provare anche quest’opzione. Un bar della mia zona ha delle tessere con sopra stampati il loro logo e diversi cerchi. Ogni volta che acquisti qualcosa, firmano un cerchio così che quando la tessera è piena, ottieni un caffè gratis.

18. Omaggi/voucher di prova

A seconda del tipo di attività che gestisci, potresti prendere in considerazione l’idea di creare voucher gratuiti o di prova per consentire alle persone di provare il tuo prodotto o servizio o parte di esso.

Come vedi, ci sono tantissime idee per iniziare. Quale proverai per prima?

You may also like