Cerca

Dimensioni e misure formato A2: tutto quel che c’è da sapere

Dimensioni e misure formato A2: tutto quel che c’è da sapere

Redazione Pubblicato il 9/22/2021

Dimensioni e misure formato A2: tutto quel che c’è da sapere

Dimensioni e misure formato A2: tutto quel che c’è da sapere

Il formato A2 è di comunissimo utilizzo, anche se spesso passa inosservato. I suoi modi d’impiego, però, sono numerosi, come ben sa chi lavora a contatto col mondo della stampa. Se hai in mente di creare un progetto grafico, quindi, ti sarà molto utile recuperare le informazioni sul formato A2, stabilito dalla normativa ISO 216. Di seguito troverai le misure del formato A2 in centimetri, pollici e pixel, i suoi principali ambiti di utilizzo e alcuni consigli per adottarli al meglio nel processo di stampa.

Iniziamo subito!

Formato A2: le misure e il peso

Prima di iniziare con le misure del formato A2, un brevissimo richiamo alla norma ISO 216. È la normativa che identifica i formati di carta e le loro misure a livello internazionale ed è una normativa adottata in Europa e in molti altri paesi del mondo, ma non negli Stati Uniti e in Canada, dove è in vigore lo standard Letter.

Le dimensioni del formato A2, in proporzione, rappresentano un quarto di un foglio A0 e il quadruplo di un foglio A4. Le misure in centimetri del formato A2 sono 42,0cm x 59,4 cm, mentre in pollici sono 16,5” x 23,4”.

Riepilogo dimensioni Formato A0

Quanto ai pixel, dipendono dalla risoluzione indicata in DPI (dots per inch):

  • 72 DPI = 1191 x 1684 pixel
  • 150 DPI = 2480 x 3509 pixel
  • 300 DPI = 4960 x 7016 pixel
  • 600 DPI = 9933 x 14043 pixel.

E il peso? Tutto dipende dalla grammatura, ossia il rapporto tra il peso della carta e la sua superficie. Un foglio formato A2 da 80g/m² peserà 20 gr, un foglio formato A2 da 100g/m² peserà 25 gr e uno da 160g/m² 40 gr.

Di seguito trovi le dimensioni di tutti i formati della serie in centimetri, pollici e pixel per la stampa in qualità 300 dpi.

Formato Millimetri Pollici Pixel (stampa in qualità 300 dpi)
A0 841 x 1189 33 x 47 9.933 x 14.043
A1 594 x 841 23 x 33 7.016 x 9.933
A2 420 x 594 16,5 x 23 4.961 x 7.016
A3 297 x 420 11,5 x 16,5 3.508 x 4.961
A4 210 x 297 8,3 x 11,7 2.480 x 3.508
A5 148 x 210 5,8 x 8,3 1.748 x 2.480
A6 148 x 105 5,8 x 4,1 1.240 x 1.748
A7 105 x 74 4,1 x 2,9 874 x 1.240
A8 74 x 52 2,9 x 2,0 614 x 874
A9 52 x 37 2,0 x 1,5 437 x 614
A10 37 x 26 1,5 x 1,0 307 x 437

Tabella dimensioni formati A in millimetri, pollici e pixel

Formato A2: per cosa viene usato?

In quali casi il foglio in formato A2 viene preferito?

Ora che abbiamo dato uno sguardo alle misure, possiamo intuire più facilmente per quali usi è impiegato un foglio A2. Uno degli impieghi più comuni è quello per i pieghevoli: grazie alla sua ampia superficie, il foglio A2 può essere piegato più volte per stampare opuscoli anche articolati e con più facciate stampate. Altro utilizzo comune è quello per locandine teatrali e filmiche. Inoltre, il formato A2 è adottato spesso anche per poster di dimensioni ridotte.

Formato A2: la risoluzione e consigli per la stampa

Come per gli altri formati, anche per il formato A2 occorre prestare attenzione ad alcuni accorgimenti che preservano la buona riuscita della stampa. La prima cosa da controllare è se l’immagine è centrata. Poi se è stata adatta correttamente al formato.

Se la risposta è negativa, sfruttate le funzioni dei programmi di grafica che vi aiutano a centrare e adattare correttamente l’immagine al vostro formato A2.

Occhio anche all’inserimenti di un margine aggiuntivo per evitare imprecisioni che possono occorrere (seppur raramente) nella stampa.

Per il formato A2 sono sufficienti 2/5 millimetri di margine aggiuntivo.

Ora che hai tutte le informazioni essenziali puoi partire coi tuoi lavori grafici impiegando il formato A2!

Buona stampa