Cos’è un webinar (e come usarlo nel marketing)

Cos’è un webinar (e come usarlo nel marketing)

Redazione Pubblicato il 5/11/2022

Cos’è un webinar (e come usarlo nel marketing)

II webinar è un evento digitale in diretta: questa è la risposta più semplice alla domanda “che cos’è un webinar?”. Si può trattare di una lezione, di una presentazione di un prodotto, di un momento di formazione, di una conferenza stampa, di un discorso istituzionale – in ogni caso in un webinar uno o più relatori parlano grazie alla tecnologia digitale davanti a un pubblico che, invece di essere presente dal vivo, è seduto comodamente a casa e segue l’evento connesso al proprio dispositivo, che sia uno smartphone o un computer.

Oggi molti di noi sanno in linea generale che cos’è un webinar, è infatti un formato di evento online che ha avuto molta fortuna durante la pandemia: grazie ai webinar le istituzioni hanno potuto continuare a mantenere un contatto con il pubblico, le università e i centri di ricerca hanno offerto lezioni e le aziende hanno fatto conoscere il proprio brand e i propri prodotti, coltivando e mantenendo fedele la propria clientela.

Oggi raccontiamo più in dettaglio il webinar: come funziona, come realizzarne uno e come usarlo all’interno delle aziende  – anche per fare marketing.

Che cos’è un webinar?
Che cos’è un webinar?

Che cos’è un webinar: il significato e come funziona

La parola webinar nasce dall’unione di web e seminar (in inglese i seminar sono le lezioni di livello avanzato che si seguono nelle università). In realtà il significato di webinar abbraccia eventi online di diverso tipo, non solo in ambito accademico.

I webinar sono eventi online in diretta, solitamente gratuiti e di una durata limitata: dai 20 min ai 60 min è il tempo medio e consigliato per ogni intervento. Gli interventi possono essere registrati e resi disponibili per lungo tempo su internet. Gli utenti accedono dopo essersi iscritti tramite un modulo e aver ricevuto un link. Tutto è molto semplice e spesso non è richiesta nemmeno l’installazione di un’app o un software specifico.

I relatori di un webinar hanno a disposizione diversi strumenti per comunicare con il pubblico. Oltre ad essere ripresi tramite webcam, possono condividere il proprio schermo, mostrare video e immagini, disegnare su lavagne virtuali, proporre sondaggi live, assegnare esercizi.

Webinar: il significato
Webinar: il significato

Il pubblico di un webinar interagisce a voce o – solitamente – scrivendo in chat la propria domanda, lasciando così ai relatori la possibilità di rispondere alle domande nei tempi previsti.

In sintesi, cos’è un webinar:

  • un evento online in diretta solitamente gratuito della durata di 20-60 min
  • la registrazione dell’evento è solitamente disponibile per più tempo
  • si accede tramite un link dopo essersi registrati con un modulo online
  • relatori e pubblico hanno la possibilità di interagire con diversi strumenti: chat, audio, sondaggi, lavagne virtuali.

Diversi tipi di webinar (e tutti i vantaggi)

Prima di passare in rassegna le piattaforme per webinar più utilizzate, capiamo ancora meglio il significato di webinar. I webinar infatti non sono semplici lezioni online, ma sono uno strumento agile e innovativo che può essere utilizzato da chiunque: aziende, associazioni, istituzioni. Facciamo qualche esempio pratico in cui può essere utilizzato un webinar:

  • Presentazione di nuovi prodotti
  • Conferenza stampa
  • Evento di networking con relatori di spicco
  • Formazione interna all’azienda: webinar sulla digitalizzazione aziendale, ad esempio
  • Momenti di formazione esterna: webinar per professionisti che usano i prodotti dell’azienda
  • Presentazioni istituzionali
  • Presentazioni di ricerche di mercato

Insomma, webinar significa molte cose: sta a voi utilizzarlo al meglio per parlare al vostro pubblico.

Spesso, i webinar sono strumenti molto vantaggiosi. Costano meno di un evento dal vivo e tendono ad avere un pubblico più numeroso: la partecipazione, infatti, non è legata alla posizione geografica, si possono seguire comodamente da casa webinar in tutto il mondo. Inoltre, i webinar rappresentano un modo di comunicare online con il pubblico decisamente interattivo.

Di contro creare webinar coinvolgenti richiede buone idee e una certa esperienza nel settore.

Come registrare un webinar: piattaforme utili

Per registrare un webinar è necessaria sicuramente una piattaforma per webinar dove relatori e pubblico possono interagire. Soprattutto negli ultimi due anni, le piattaforme per webinar si sono moltiplicate. Ecco alcune tra le più conosciute e utilizzate.

  • Zoom Webinar
    L’ormai celebre programma per i meeting online ha anche una versione appositamente dedicata ai webinar. Non ha strumenti particolarmente avanzati per il marketing, ma è di facile utilizzo e soprattutto è conosciuto dalla maggioranza degli utenti. È pensata per webinar con pubblico numeroso, anche oltre i 1000 partecipanti.
  • Demio
    Secondo molti è al momento tra le migliori piattaforme per webinar. Design e funzionalità sono efficaci e moderne, mentre non è necessario scaricare alcun software per utilizzarlo. Permette, tra le altre cose, di utilizzare sondaggi interattivi, call to action, offerte, condividere documenti dal vivo, gestire sessioni di domande e risposte in diretta (Q&A).
  • Gotowebinar
    Gotowebinar è un’altra piattaforma per webinar tra le più conosciute e solide, utilizzata da oltre 50mila clienti in tutto il mondo. Il programma base è snello e intuitivo, mentre integrazioni ad hoc permettono di aumentarne le funzionalità. È possibile personalizzare l’interfaccia con grafiche e colori del brand.
  • Google meet
    È la scelta più semplice per chi vuole una piattaforma per webinar gratuita e di facile utilizzo: l’ideale per iniziare a esplorare le potenzialità degli eventi online. Google Meet permette di avere incontri con un massimo di 100 persone e ha tutte le funzionalità base più utili: condivisione dello schermo, chat e possibilità di registrare l’evento.
  • Livestorm
    Una piattaforma per webinar moderna utilizzata da molte grandi aziende. Permette un’analisi avanzata dei risultati, l’invio di promemoria e l’integrazione con altre piattaforme e CRM. Se volete provarlo, è gratis fino a 10 partecipanti e 20 minuti di durata.
Come registrare un webinar
Come registrare un webinar

Inserire un webinar nel piano di marketing

Ora che abbiamo capito che cos’è un webinar e come registrare un webinar, raccontiamo uno degli utilizzi più efficaci (e che spesso passa inosservato): i webinar per il marketing.

I webinar possono essere molto utili all’azienda per acquisire nuovi contatti, fidelizzare i propri clienti e migliorare la reputazione del proprio brand. Ecco cosa significa webinar per il marketing.

I webinar rappresentano anche modalità di comunicazione con il proprio pubblico estremamente interattiva, che permette di imparare dai propri clienti e, quindi, proporre soluzioni migliori e più competitive sul mercato.

Per questi motivi, diversi brand realizzano delle vere e proprie campagne di marketing attraverso uno o più seminari online. Ad esempio:

  • Si propongono come autorità su di un argomento e guadagnano la fiducia degli utenti
  • Ampliano la propria clientela, organizzando eventi con relatori di spicco
  • Offrono servizi aggiuntivi alla propria clientela, ad esempio proponendo formazione specifica sui propri prodotti
  • Fidelizzano i clienti con i loro webinar: un cliente più informato e anche più consapevole del prodotto che acquista

Infine, ogni contatto che decide di prendere il suo tempo per registrarsi a un webinar, seguirlo e – magari – interagire è sicuramente un contatto prezioso da raggiungere con ulteriori campagne marketing.

Come i brand usano i webinar per il marketing

Ad usare le potenzialità dei webinar nel marketing sono le aziende più innovative, di medie e grandi dimensioni, spesso legate al mondo del digitale. Vediamo qualche esempio.

Adobe, nota soprattutto per i suoi software, propone una serie di webinar – live e on-demand – dedicati al mondo del business: gli argomenti trattati sono i più svariati, dalla digitalizzazione alla sicurezza online, e i relatori invitati sono di spicco.

Trello, il software online per l’organizzazione personale, sfrutta webinar on-demand per offrire al pubblico un’ulteriore formazione sull’uso delle proprie soluzioni. Mentre Trustpilot, sito web di recensioni per consumatori, allarga lo sguardo e propone webinar per aiutare le aziende a migliorare il proprio brand online.

Come fare un webinar
Come fare un webinar

Ma il valore aggiunto dei webinar è soprattutto quello di offrire eventi in diretta: conferenze tematiche utili per aumentare la conoscenza del proprio brand. Nel 2020, ad esempio, Toyota Italia ha utilizzato dei webinar per rimanere in contatto con il proprio pubblico ideando un format online su logistica e industria 4.0. Innovatrics invece è un’azienda altamente innovativa e leader nel settore delle soluzioni biometriche e del riconoscimento facciale. Nel 2021 l’azienda ha realizzato una serie di webinar in formato conferenza sulla tematica della fiducia nell’era digitale: l’obiettivo era proporsi come autorità sull’argomento e guadagnare la fiducia degli utenti..

 E voi? Ora che sapete cos’è un webinar state già pensando a come inserirlo al meglio nella vostra strategia marketing?