#BrandVolution – La Warner Bros cambia logo

by

Warner Bros: l’icona leggendaria dell’intrattimento si rinnova

Warner Bros è una delle società di produzione più conosciute al mondo e anche una delle più redditizie con 5,57 miliardi di dollari di incassi globali nel 2018. La sua videoteca comprende oltre 100.000 ore di programmazione, di cui circa 8.600 lungometraggi e 5.000 spettacoli televisivi. La società detiene in particolare molte delle licenze più popolari come quelle dell’universo DC Comics, Harry Potter, Joker, Il Signore degli Anelli, i film Matrix, It, le serie The Big Bang Theory e Friends e persino i cartoni animati Looney Tunes.

Animazione del logo prima e dopo. Crediti: Warner Bros.

Warner Bros: un nuovo logo per stare al passo coi tempi

Alle porte del proprio centenario, il famoso studio di produzione di Hollywood ha rivelato la sua nuova identità, creata da Emily Oberman, designer multidisciplinare di New York e partner dell’agenzia di design Pentagram. Una vera sfida per modernizzare uno dei loghi più emblematici del mondo senza fare tabula rasa della sua storia. L’agenzia ha dichiarato: “In collaborazione con Warner Bros, abbiamo creato una nuova identità e una nuova strategia del marchio che si basa sull’incredibile patrimonio dell’azienda”. Il nuovo logo è stato presentato in pompa magna sul serbatoio d’acqua di proprietà dello studio a Burbank durante un evento eccezionale, sotto una pioggia di coriandoli e alla presenza del Presidente e CEO di Warner Bros, Ann Sarnoff, e della mascotte, Bugs Bunny.

Biglietti da visita. Crediti: Warner Bros.
Biglietti da visita. Crediti: Warner Bros.

La nuova identità mantiene il famoso scudo rendendolo più funzionale ed efficace. Creata nel 1993, l’ultima versione di quest’ultimo era molto dettagliata e difficile da usare, soprattutto su piccola scala e in contesti digitali, oggi sempre più importanti. Il logo è stato quindi ottimizzato per funzionare su piattaforme diverse, per tutti i tipi di scala e con un’ampia gamma di contenuti. Riprende il blu che è stato ravvivato in una tonalità più contemporanea e presenta il nome del marchio in basso e non più nel simbolo, e in una tonalità leggermente più scura per creare un contrasto complementare.

Il logo della Warner Brothers, prima e dopo. Crediti: Warner Bros.
Il logo della Warner Brothers, prima e dopo. Crediti: Warner Bros.

Un logo semplificato adatto ad ogni piattaforma

Questo nuovo design senza l’anello-cintura al centro “razionalizza il logo nei suoi elementi chiave” secondo l’agenzia di design. Lo scudo è raffinato e la sua forma si basa sulle proporzioni classiche del rapporto aureo. I progettisti hanno studiato la costruzione delle lettere del monogramma “WB”, preservandone l’originalità ma rendendole più moderne. Le lettere nel monogramma si allineano come se fossero fatte con un solo tratto continuo, sottolineando unità e connessione.

Cancelleria. Crediti: Warner Bros.
Cancelleria. Crediti: Warner Bros.

Non solo logo: il font personalizzato Warner Bros Condensed Bold

Lo studio Pentagram ha poi creato un font ispirato al logo e battezzato proprio con il nome Warner Bros. Il monogramma distintivo è stato infatti sviluppato in un font personalizzato, il Warner Bros Condensed Bold, utilizzato per i simboli delle diverse divisioni. Progettato da Pentagram e sviluppato da Jeremy Mickel in una famiglia completa di caratteri tipografici, “Warner Bros” è composto da lettere condensate che si rifanno al “WB” che troviamo all’interno dello scudo.

Animazione tipografia. Crediti: Warner Bros

Il logo è una “cornice” : si adatta ai vari franchise d’intrattenimento 

Per questo progetto di rigenerazione grafica, Pentagram New York ha anche creato un sistema di identità completo, che comprende in particolare due loghi: uno in design piatto e una versione dimensionale destinata alla visualizzazione su schermo e per casi speciali. Il cosiddetto marchio “dimensionale” ha un aspetto elegante e può anche essere utilizzato come una finestra per mettere in risalto le immagini dei film usando il bordo dello scudo come cornice. Lo scudo semplificato può quindi adottare una serie di stili diversi in modo molto più efficace rispetto al vecchio logo. Un principio che non è nuovo ma che funziona molto bene in questo caso.

I due loghi. Crediti: Warner Bros.
I due loghi. Crediti: Warner Bros.
Logo a finestra. Crediti: Warner Bros.
Logo a finestra. Crediti: Warner Bros.

Questa evoluzione dell’iconico logo Warner Bros mostra un vero equilibrio tra business e intrattenimento che spesso è molto difficile da raggiungere. Dovrebbe fare la sua comparsa sugli schermi nel 2020 e, naturalmente, sarà adattato in base al film in uscita.

Simulazione scenario Joker. Crediti: Warner Bros.
Simulazione scenario Joker. Crediti: Warner Bros.
Simulazione scenario Aquaman. Crediti: Warner Bros.
Simulazione scenario Aquaman. Crediti: Warner Bros.

You may also like