4 mete per gli amanti della fotografia

by

Natura incontaminata, culture diverse, preziose opere d’arte, colori suggestivi e architetture uniche al mondo… Gli appassionati di fotografia spesso progettano i loro itinerari di viaggio anche in base a quanto un luogo è “fotogenico”.

Abbiamo selezionato per voi quattro destinazioni europee davvero imperdibili per gli amanti della fotografia: delle mete facili da raggiungere, perfette per un weekend o un viaggio fotografico.

AndalusiaLa città-fortezza Alhambra a Granada

Una foto dell’Alhambra a Granada

Per visitare l’Andalusia, la regione meridionale della Spagna che si estende per oltre 87.000 km quadrati, prendetevi almeno 10 giorni di tempo, preferibilmente in primavera o autunno, quando le temperature sono un po’ più miti.

Questa zona offre davvero l’imbarazzo della scelta per chi ama la fotografia di paesaggio: in pochi chilometri si alternano scenari naturali diversissimi tra loro, dai deserti di Tabernas alle cime innevate della Sierra Nevada, dai boschi di querce da sughero del Parque natural de los Alcornocales alle distese di ulivi e di viti delle colline di Jaén, fino alla costa atlantica, con le sue lunghe spiagge battute dal vento e dalle onde.

L’Andalusia è una meta interessante anche per gli amanti della fotografia d’arte e di architettura, che qui troveranno un patrimonio storico e culturale inestimabile. La città-fortezza dell’Alhambra a Granada, unico esempio di complesso medievale musulmano rimasto quasi intatto, l’impressionante architettura di colonne e archi della moschea-cattedrale Mezquita di Córdoba e l’area monumentale di Siviglia sono solo alcuni esempi di ciò che questa regione ha da offrire dal punto di vista artistico.

Galles

Il parco nazionale di Snowdonia
Uno scorcio del parco nazionale di Snowdonia

Colline verdissime, selvagge coste rocciose a picco sul mare e affascinanti castelli medievali vi attendono per una vacanza zaino in spalla in Galles, nel Regno Unito. La costa del Pembrokshire, situata nell’estremità sud-occidentale del Paese, è un ambiente naturale incontaminato e davvero scenografico, ideale per un itinerario fotografico tra insenature ripide, spiagge deserte e grotte naturali.

Se invece preferite i paesaggi montani, il parco nazionale di Snowdonia è la destinazione perfetta per passeggiate a piedi o in mountain bike, e regala scorci unici sulle vallate circostanti e la costa. Chi ama le architetture bizzarre potrà visitare il vicino villaggio di Portmeirion, costruito sullo stile di un resort turistico, famoso per essere stato il set di una serie televisiva cult degli anni ‘60, The Prisoner.

Gli appassionati di architettura medievale possono visitare invece il castello di Caernarfon, situato nell’omonima città nella parte nord-occidentale del Galles. Considerato una delle fortezze medievali meglio conservate in Europa, questo maniero imponente può ispirare scatti suggestivi. 

Camargue

Fenicotteri rosa
Fenicotteri rosa in Camargue

Ubicata nella costa a sud della città francese di Arles tra il Mar Mediterraneo e la foce del Rodano, la Camargue è il più grande delta fluviale dell’Europa occidentale. L’itinerario parte da Arles, centro urbano di origine romana ricco di monumenti e uno splendido anfiteatro romano, les Arenes. Attraversate poi le vaste praterie e lagune popolate da cavalli bianchi allo stato brado e fenicotteri rosa, e dirigetevi verso Saintes-Maries-de-la-Mer, luogo di pellegrinaggio di gitani e nomadi provenienti da tutta Europa.

Il 24 maggio di ogni anno ricorre la festa di Sara La Kâli, la loro patrona, ed è un momento imperdibile per fotografare le danze, gli spettacoli equestri e le corride non cruente che animano per due giorni le strade della cittadina. Le celebrazioni culminano con la processione dei gitani che, in sella ai loro cavalli, portano la statua della patrona fino al mare.

Dopo una tappa al Parco Ornitologico Pont de Gau, meta perfetta per gli amanti del birdwatching e della fotografia naturalistica, il tour continua nelle Salin De Giraud, le più grandi saline d’Europa. I cristalli di sale bianchi e rosa si accendono di tinte rosse e violacee al tramonto, dando vita a paesaggi onirici e surreali.

Abruzzo

La Rocca Calascio in Abruzzo
Il panorama dalla Rocca Calascio

L’Abruzzo è una regione del Centro Italia lontana dai luoghi di turismo di massa, ricchissima di ambienti naturali incontaminati. I tre parchi nazionali, i borghi antichi, i castelli medievali e le belle spiagge lambite da un mare limpido la rendono una meta adatta a qualsiasi stagione.

Se vi interessa fotografare dei fenomeni geologici particolari, programmate una visita alla Riserva Naturale dei Calanchi di Atri. Qui i processi di erosione hanno modellato la roccia creando imponenti architetture naturali, collocate in uno scenario affascinante composto da rupi calanchive, laghetti, boschi e campi coltivati.

Un altro luogo da visitare è la Valle dell’Orta, nel cuore del Parco Nazionale della Majella. Questa riserva naturale è composta da canyon, cascate e grotte che ospitano pitture rupestri e resti risalenti all’epoca neolitica e medievale, e offre scorci di incomparabile bellezza.

A circa un’ora di strada dalla Valle dell’Orta trovate Rocca Calascio, un castello diroccato situato a 1400 metri d’altezza. Considerato uno dei manieri più belli della regione, regala anche una splendida vista a 360° sulla valle del Tirino e l’altopiano di Navelli. 

Se invece preferite gli ambienti costieri, la Costa dei Trabocchi vi attende con i suoi borghi marinari rimasti intatti e le antiche macchine da pesca su palafitta che hanno dato il nome a questo tratto del litorale. Il suo profilo variegato, in cui si alternano spiagge basse e sabbiose e tratti alti e rocciosi, saprà ispirarvi degli scatti romantici in riva al mare.

You may also like