3 buoni motivi per inviare una newsletter aziendale

by

Raccontare storie, proporre idee e pubblicizzare offerte speciali: la newsletter aziendale potrebbe portare il vostro cliente ad acquistare un prodotto e farlo affezionare alla vostra azienda. Tutto sta nel progettare per bene la vostra newsletter aziendale!

Oggi vi raccontiamo 3 buoni motivi per cui questo strumento digitale potrebbe essere una buona scelta di comunicazione per la vostra azienda!

1.    Newsletter aziendale: per attirare nuovi clienti

Per alcuni tipi di prodotti e servizi, soprattutto quelli più costosi, il potenziale cliente si informa approfonditamente prima di effettuare l’acquisto: spulcia il vostro sito web, cerca opinioni e recensioni su internet, chiede a persone che già conoscono quel prodotto o servizio.

La newsletter aziendale è un ottimo strumento per comunicare con il potenziale cliente in questa fase e portarlo più facilmente all’acquisto!

Se è già potenzialmente interessato, l’utente probabilmente vi avrà lasciato il suo indirizzo e-mail attraverso il vostro portale web. Potrà quindi ricevere utili informazioni tramite la vostra newsletter aziendale. In questo caso i contenuti più apprezzati sono storie che riguardano i vostri prodotti, ma anche racconti che facciano capire i valori dell’azienda, il mondo in cui opera e il suo stile. 

2.    Newsletter aziendale: per fidelizzare clienti già acquisiti

La newsletter aziendale è un ottimo strumento anche per mantenere i clienti che già vi conoscono, così da portarli a un secondo acquisto o fare in modo che continuino ad usare il vostro servizio con soddisfazione.

In questo caso il pubblico a cui parlate sono persone che hanno già acquistato qualcosa dalla vostra azienda e quindi probabilmente già interessate e ben disposte nel ricevere ulteriori aggiornamenti.

I contenuti più apprezzati da questo tipo di pubblico sono aggiornamenti sui nuovi prodotti o approfondimenti e idee su come utilizzare al meglio i prodotti e i servizi dell’azienda. Anche offerte speciali inviate esclusivamente a chi riceve le newsletter sono opportunità molto ben viste che migliorano sicuramente la fidelizzazione del cliente.

3.    Newsletter aziendale: per indirizzare gli utenti sul vostro sito web

La newsletter aziendale, al pari dei social media e di un blog, è un utile strumento per indirizzare gli utenti sul vostro sito web, così da aumentare le visite e invogliare l’utente ad acquistare un prodotto o utilizzare un servizio.

Se pubblicate un nuovo contenuto sul vostro sito web, una buona idea è quella di farlo sapere tramite la newsletter aziendale! Qui avete il vantaggio di raggiungere un pubblico già potenzialmente interessato ai vostri contenuti: dovete solo attirarli sul sito grazie a immagini accattivanti o un video.

Cosa dovrebbe contenere una newsletter aziendale?

Vi abbiamo raccontato 3 buoni motivi per inviare una newsletter aziendale e abbiamo elencato il tipo di pubblico a cui potreste parlare e con quali obiettivi. Ora ricapitoliamo il tipo di contenuto adatto per una buona newsletter.

  • Storie: emozionate il vostro pubblico raccontando le possibilità dei vostri prodotti e i valori della vostra azienda, la vostra idea di mondo. Per far questo potete schierare in campo anche dei testimonial. Il formato sceglietelo voi, un video, un’immagine, un testo.
  • Offerte speciali: date un buon motivo all’utente per rimanere iscritto alla vostra newsletter. Quale modo migliore che un’opportunità riservata solo a chi riceve e legge le newsletter?
  • Idee: piccoli suggerimenti su come utilizzare al meglio i vostri prodotti e servizi sono sempre bene accette, soprattutto se comunicate in maniera sintetica e accattivante.
  • E non dimenticate i link tracciabili che reindirizzano al vostro sito web!

Un’ultima raccomandazione: nel realizzare una newsletter aziendale vi ricordiamo di porre sempre estrema attenzione alle regolamentazioni che riguardano il marketing e la privacy, in particolar modo al GDPR le nuove norme di protezione di dati all’interno dell’Unione Europea in vigore dal maggio 2018.

Siete pronti a spedire la vostra prima newsletter aziendale?

You may also like

Leave a Comment

Your email address will not be published.