Cosa ci hanno raccontato al Mashable Social Media Day di Milano

by

Al Talent Garden di Milano negli scorsi giorni – precisamente dal 19 al 21 ottobre – si è svolto il Mashable Social Media Day 2017, un appuntamento che in pochi anni è già diventato un punto di riferimento in Italia per il mondo digitale.

Quest’anno il Mashable Social Media Day è stato inglobato dai Digital Innovation Days che hanno esteso le tematiche oltre i soli social media, abbracciando quindi tutto il mondo dell’innovazione: sono rimasti come focus il marketing digitale e il social media marketing, ma si è parlato anche di Open Innovation, startup ed e-commerce.

Su queste tematiche, è stata invitata a raccontare la propria storia anche Pixartprinting. Al Mashable Social Media Day infatti il nostro direttore marketing & sales Federico Gonzalez ha parlato di come integrare diversi strumenti di marketing per l’e-commerce.

A fare da cornice all’evento è stato un luogo molto particolare della metropoli lombarda: il Talent Garden Milano Calabiana. Si tratta di uno dei campus di co-working più grandi d’Europa, definito dall’Huffington Post come “la migliore piattaforma per connettere i talenti di tutto il mondo”.

Come è nato il Mashable Social Media Day?

Ma prima di tutto un po’ di storia: come è arrivato in Italia questo importante evento sul digitale? Il merito è sicuramente di Eleonora Rocca – marketing manager, imprenditrice, digital strategy consultant e blogger, romana d’origine e londinese d’adozione – che nel 2014 fonda il Mashable Social Media Day Italia.

L’evento inizia subito a crescere tanto che nel 2015 fa registrare oltre 450 partecipanti in sala e 1300 utenti connessi in live streaming e si guadagna la mention di Mashable come una delle cinque manifestazioni globali da non perdere. Nel 2016 diventa a pagamento, conteggia 600 partecipanti e raggiunge un fatturato di 60.000 euro.

La storia di successo di Mashable Social Media Day  raccontata dalla stessa Eleonora Rocca nel suo discorso di apertura quest’anno —continua con l’edizione 2017: 1150 partecipanti ed evento sold-out già a 30 giorni dall’inizio.

Di cosa si è parlato al Mashable Social Media Day?

Copyright: Mashable

I relatori invitati a parlare al Mashable Social Media Day 2017 sono stati professionisti affermati nell’ambito del digitale, italiani e stranieri. L’obiettivo era quello di condividere con i partecipanti buoni esempi, casi studio di successo e storie ispirazionali nel mondo del digitale.

Tra i relatori italiani c’era ad esempio Matteo Sarzana di Deliveroo, la startup che ha rivoluzionato la consegna a domicilio di cibo. Si è parlato quindi del cosiddetto “Hyperlocal Marketing”, ovvero un’attività di marketing che unisce il digitale e gli strumenti più tradizionale per generare risultati anche a livello dei singoli quartieri di una città.

Armando Mattei ha invece presentato Planbee, una piattaforma di crowdfunding civico che si ispira alle api – riprese anche dal nome – e al loro spiccato senso della comunità. Planbee vuole dare la possibilità a cittadini, aziende e amministrazioni di finanziare progetti che migliorino lo stato di salute ambientale delle città.

La storia di successo di Pixartprinting al Mashable Social Media Day 2017

Infine parliamo del nostro Federico Gonzalez, direttore marketing & sales di Pixartprinting, che ha raccontato invece dell’insieme di tutte le piattaforme, software e tool utilizzati da un’azienda per lo sviluppo della propria strategia di marketing e di come queste tecnologie e queste scelte abbiano un effetto, tra le altre cose, anche sull’esperienza del cliente.

Copyright: Pixartprinting

Si tratta di strumenti come l’email marketing, i social media, l’uso della SEO e la User Experience Design, il digital advertising e molti altri. Pixartprinting è il più grande e-commerce manifatturiero in Italia e leader europeo della stampa online, è riconosciuta tra le aziende industriali più all’avanguardia. Usare questi strumenti e soprattutto sapere come integrarli per raggiungere i propri obiettivi porta sicuramente a un ottimo vantaggio competitivo.

You may also like