DI COSA HA BISOGNO IL TUO NEGOZIO?

by

Quante volte entrando dentro un negozio che ti piace, in cui vorresti tornare o di cui vorresti parlare alle amiche e agli amici, hai chiesto invano se potevano darti un biglietto da visita?
In effetti, non tutti i punti vendita fanno attenzione alla loro comunicazione visiva, affidandosi piuttosto al materiale promozionale dei marchi che distribuiscono (questo discorso non vale, ovviamente, per franchising e monomarca).

Eppure, chi gestisce o lavora in quell’attività commerciale ha una faccia e una personalità ben chiara ai clienti, così come il negozio avrà le sue caratteristiche architettoniche e di arredo.

Quella che brevemente chiameremo grafica del Punto Vendita (PV) viene il più delle volte trascurata. Per cui ricorderai spesso il nome dei prodotti e dei marchi venduti e non il nome dell’attività o il cognome di chi la gestisce.
Si crea quindi un legame tra cliente e marchio che va a scapito di quello tra cliente e negoziante. O meglio, la grafica del PV dovrebbe aiutare a rafforzare il rapporto con il negoziante e non a indebolirlo.

Quelli che seguono sono consigli che possono essere applicati ad una gran quantità di attività commerciali e non richiedono grandi investimenti, ma soltanto organizzazione (e magari di affidarsi ad un professionista per una comunicazione più complessa).

1. Regala

Hai presente il potere dei campioncini? Hai presente quando entri in certi negozi di cosmetica a dicembre e ti regalano un calendario e un’agenda fatti davvero bene?
Regalare qualcosa è importante. Che siano offerte, gadget o caramelle, regalare fa sempre una bella impressione sul cliente.

Per il tuo PV puoi progettare materiali diversi in base alla stagione: calendario o agenda in inverno (magari solo per i clienti più affezionati), shopping bag in primavera, segnalibri per l’estate, taccuino o quaderno in autunno.
Coinvolgi il cliente, fagli sapere che investi nel rapporto con lui.

Aziende come L’Erbolario curano molto la comunicazione e il rapporto con i loro clienti, creando un sacco di gadget cartacei e materiale informativo durante tutto l’anno.

Fonte https://www.abbracciabosco.com/1/regali_aziendali_255297.html

Ecco che per la tua attività Pixartprinting ti offre una vasta gamma di gadget personalizzabili.

2. Comunica e promuovi

Evidenzia bene le tue offerte, promuovile, non dimenticare di darle al cliente insieme allo scontrino.
Personalizza le borse con cui i clienti usciranno in strada (parleranno della tua attività e del tuo nome).
Crea flyer con offerte, bigliettini con inviti e auguri: in questo modo parli con il cliente anche quando è fuori dal tuo negozio.

Qui trovi un sacco di idee folli per produrre le tue bag.

Realizza poi le idee più creative con le Shopping Bags di Pixartprinting.

3. Racconta

Non devi solo vendere, ma saperti raccontare. I clienti vogliono conoscere il tuo mondo, il perché fai alcune scelte: se torneranno a comprare da te, vuol dire che si fidano del tuo gusto, di ciò che selezioni per loro.
Prendi esempio da alcuni grandi marchi come Lush, che sanno raccontare i loro prodotti e la loro storia, usando una serie di brochure e booklet accattivanti e ben fatti che non sono meri cataloghi, ma piccoli libri da leggere, guardare e gustare.

https://itsjustkate.com/lush-fresh-matters-spring-2015/

 4. Coordina e colora

Usa i colori, coordinali con l’arredo interno, gioca con carte da parati, quadri, poster. Crea un impatto visivo riconoscibile.
Scegli una palette di colori che sappia definire il tuo stile. Usa immagini coerenti (illustrazioni, foto o disegni che siano) con la tua missione.
E soprattutto osa.

Immagine coordinata e arredi di DriDriGelato.

5. Stupisci

Ogni tanto per farsi riconoscere bisogna stupire. Usa in modo inconsueto cose solite.
Cerca ispirazione in rete oppure crea un tema/concetto che guidi la presentazione visiva del negozio. Prova, rischia, combina.
Devi attirare l’attenzione e creare un ambiente unico che venga ricordato, devi creare una cornice memorabile per i tuoi prodotti e un luogo accogliente e stimolante per i tuoi clienti.

Allestimento con etichette del negozio Oliver Sweeney a Londra:

https://georgiethroughthelookingglass.wordpress.com

La grafica di un Punto Vendita è davvero un’avventura, ma può essere un investimento vincente, in un mondo che tende ad omologarsi: puoi trovare lo stesso negozio con uguale allestimento a Shangai come a Roma.

Per questo è importante sapersi differenziare: curare la comunicazione visiva con buoni materiali grafici può portare grandi vantaggi anche con piccoli budget.

You may also like