Cerca

Dimensioni e misure formato A5: tutto quel che c’è da sapere

Dimensioni e misure formato A5: tutto quel che c’è da sapere

Redazione Pubblicato il 9/22/2021

Dimensioni e misure formato A5: tutto quel che c’è da sapere

Dimensioni e misure formato A5: tutto quel che c’è da sapere

Come il suo diretto ascendente A4, il formato A5 è usato tanto e in svariati ambiti. Con la sua superficie di 0,0312 metri quadrati, il formato A5 copre esattamente un trentaduesimo rispetto alla superficie dello standard base, l’A0.

Nelle prossime righe troverai le misure del formato A5 in centimetri, pollici e pixel. Inoltre, troverai informazioni anche sul suo peso, a seconda della grammatura scelta. Come al solito, ci sarà anche qualche idea su come impiegare e stampare il formato A5.

Buona lettura!

Formato A5 e ISO 216

Anche per il formato A5, ricordiamo che le sue misure sono stabilite dalla norma ISO 216, la quale è decisa dalla Organizzazione Internazionale per la normazione (International Standardization Organization, in inglese, da cui la sigla ISO). Questi standard sono adottati da larga parte del mondo, ma non in USA e in Canda, che hanno adottato uno standard differente.

Riepilogo dimensioni Formato A0

Ma quali sono le misure del formato A5? Eccole: 21 x 14,8 cm e 5,8 x 8,3 pollici. Quanto alle dimensioni del formato A5 in pixel, si basano sempre sulla risoluzione adottata, misurata in DPI (dots per inch). Ecco qualche esempio:

  • 72 DPI: 420 x 595 pixel
  • 150 DPI: 874 x 1240 pixel
  • 300 DPI: 1748 x 2480 pixel
  • 600 DPI: 3508 x 4960 pixel

Il peso del formato A5 varia a seconda della grammatura della carta, dipende, cioè dalla densità del tipo di carta adottato. Così un foglio in formato A5 con una grammatura di 160 g/m2 peserà 5 grammi. Un A5 con grammatura di 120 g/m2 peserà 3,75 grammi, uno di 80 g/m2 peserà 2,5 grammi.

Qui sotto trovi una tabella che riassume le dimensioni dei formati della serie in centimetri, pollici e pixel per la stampa in qualità 300 dpi.

Formato Millimetri Pollici Pixel (stampa in qualità 300 dpi)
A0 841 x 1189 33 x 47 9.933 x 14.043
A1 594 x 841 23 x 33 7.016 x 9.933
A2 420 x 594 16,5 x 23 4.961 x 7.016
A3 297 x 420 11,5 x 16,5 3.508 x 4.961
A4 210 x 297 8,3 x 11,7 2.480 x 3.508
A5 148 x 210 5,8 x 8,3 1.748 x 2.480
A6 148 x 105 5,8 x 4,1 1.240 x 1.748
A7 105 x 74 4,1 x 2,9 874 x 1.240
A8 74 x 52 2,9 x 2,0 614 x 874
A9 52 x 37 2,0 x 1,5 437 x 614
A10 37 x 26 1,5 x 1,0 307 x 437

Tabella dimensioni formati A in millimetri, pollici e pixel

Formato A5: per cosa viene usato?

Il foglio in formato A5, come anticipato, è molto comune in tanti ambiti diversi grazie alle sue dimensioni contenute. Lo si trova soprattutto in ambito cartoleria e editoria: blocchi notes, libri, agende, diari, opuscoli, quaderni scelgono spesso l’A5 come formato prediletto.

I fogli in formato A5 sono molto gettonati anche in ambito pubblicitario. Si pensi, ad esempio, a tutto il materiale stampato per la promozione di eventi o fiere: cartelline, brochure, flyer, volantini promozionali etc. Da tenere sempre a mente: un foglio in formato A5 è la metà esatta di un foglio A4. Quindi può essere adottato in tutti quei casi in cui si immagina una superficie della metà di un A4, anche piegata in due parti.

Formato A5: la risoluzione e consigli per la stampa

Quando si stampa un file su un foglio in formato A5 è utile avere una accortezza in particolare. Visto che il formato è usato spesso per realizzare piccoli opuscoli, può essere molto utile utilizzare la funzione “rilegatura” nel programma di grafica utilizzato, per far sì che le dimensioni siano correttamente impostate. In questo modo sarà facile stampare su fogli in formato A5 senza errori, assemblando un opuscolo a regola d’arte.

Buon lavoro!