Digital Design Days, l’evento imperdibile sul design digitale

by

Dal 16 al 18 marzo a Milano torna la terza edizione di Digital Design Days (DDD), l’evento internazionale dedicato al design digitale, all’innovazione tecnologica e alla creatività. La location scelta per l’occasione è il MegaWatt Court, un ex complesso industriale di 9000 mq nel quartiere Tortona, cuore del design e della moda milanese.

Quest’anno l’evento è stato anticipato di sei mesi, con l’obiettivo di farlo diventare il momento clou della prima Digital Week promossa dal Comune di Milano, in programma dal 15 al 18 marzo 2018. Imprenditori, professionisti, startupper e studenti sono chiamati a partecipare a quello che si preannuncia come uno degli appuntamenti più importanti di quest’anno nel settore del design digitale, e naturalmente noi di Pixartprinting non potevamo mancare!

Saremo presenti come sponsor tecnico ai Digital Design Days perché la nostra è una realtà digitale e innovativa e il processo attraverso il quale diamo concretezza ai progetti di creativi e graphic designers è completamente digitale, dalla scelta dei prodotti sul nostro portale, al vostro ordine: tutto avviene online.

Al DDD vogliamo aiutare, a modo nostro, i partecipanti a dare il meglio di sé durante i tre giorni di conferenza abbiamo ideato un kit di sopravvivenza: in un sacchetto abbiamo raccolto alcuni strumenti di base che possano aiutare a sopravvivere a intensi giorni di workshop e networking.

Il programma

Il programma prevede una full immersion di 3 giorni molto intensa, fatta di 32 interventi, 8 workshop e alcuni momenti dedicati al networking e alla condivisione di idee tra i partecipanti. L’evento comprende anche la terza edizione di OFFF Milano, il festival internazionale della cultura post-digitale che raccoglie conferenze, laboratori, spettacoli e momenti di scambio tra creativi e designer di tutto il mondo.

Un appuntamento da segnare in agenda è la Beer2Beer Networking night prevista per il 17 marzo, una gara in cui la Sound Designer Chiara Luzzana chiederà ai partecipanti di creare la prima colonna sonora dei Digital Design Days. In palio un VIP Pass Gold per l’edizione 2019 e la possibilità per il vincitore di mettersi in contatto con l‘HR Team di Triplesense Reply.

Lo splendido trailer dell’evento è solo un assaggio di quello che sarà lo spirito di DDD: un’immersione appassionante e coinvolgente nel magico mondo del digital design, in compagnia di relatori d’eccezione, artisti, storyteller e guru del design internazionale.

Questo trailer sarà anche oggetto di uno dei workshop tenuto da Tobias Wuestefeld, Making of the DDD trailer, dove verranno svelate tutte le tecniche usate per la realizzazione del video.

I workshop

Gli 8 laboratori prevedono delle sessioni operative in aule attrezzate, riservate ai partecipanti che hanno acquistato il biglietto per ogni specifico workshop:

  • Creare concept con zbrush grazie alle tavolette Wacom – Daniele Danko Angelozzi, Wacom.
  • Crea il tuo Eroe con Wacom – Alessio Tommasetti, Wacom.
  • Making of the DDD trailer – Tobias Wuestefeld.
  • Corso intensivo di Cinematic VR. Impara a produrre contenuti video a 360° e diventa un esperto della Realtà Virtuale – Albert Dedeu, 360VR Barcelona.
  • Framer per principianti. Creazione e prototipazione con Framer – Silvia Bormüller, Sketch Ambassador.
  • Sketch per principianti – Silvia Bormüller, Sketch Ambassador.
  • Business of Design – Chris Do, Founder of Blind and The Futur.
  • XPay: semplificare l’esperienza di pagamento e di acquisto ecommerce – Dirk Pinamonti, Head of ecommerce di Nexi.

L’obiettivo è quello di offrire suggerimenti pratici e tecniche utili ai professionisti del settore che vogliono migliorare le proprie competenze di digital design.

Digital Design Days

Le installazioni

L’affascinante architettura anni ’70 del MegaWatt Court ospiterà anche alcune installazioni digitali, tra cui Finding Stillness, a cura dell’agenzia Found, in cui le posizioni dello yoga generano elementi grafici in tempo reale, o AVA Particle Physics, la pluripremiata installazione creata da Ouchhhh, ispirata alle sperimentazioni incentrate sulla fisica delle particelle. Le altre installazioni comprendono One World One Face, di Adoratorio, Devx e Noi di Mongrid.

Il pubblico verrà coinvolto in percorsi narrativi emozionanti attraverso installazioni interattive assolutamente uniche, in grado di offrire importanti spunti di riflessione sul mondo del design digitale.

I relatori

Premiato da Federcongressi & Eventi come “Evento innovativo dell’anno 2017” e forte del successo delle prime due edizioni, che hanno registrato 3.000 visitatori da 52 Paesi stranieri, quest’anno Digital Design Days punta a diventare l’appuntamento immancabile per i designer di tutto il mondo, con un programma davvero ricco di attività e la partecipazione dei migliori esperti di design a livello internazionale.

Qualche nome su tutti: Chris Do, Founder di The Futur, dirigerà insieme a Danny Yount e Ash Thorp il panel sull’animazione e motion design. Saranno presenti anche Kudo Takashi, Communication Director di TeamLab, David Carson, Graphic Designer e vincitore di più di 170 premi e Joshua Devis, Designer e tecnologo di fama internazionale.

«I Digital Design Days esaltano la creatività del design digitale esistente, riuniscono in un unico evento professionisti di tutto il mondo con i designer internazionali più visionari e con le aziende ricettive all’innovazione. Tre giorni magici dove Milano diventerà capitale mondiale del digital design» commenta Filippo Spiezia, Co-Founder e Direttore Creativo di DDD. Sul sito ufficiale dell’evento trovate la lista completa dei relatori.

Come partecipare

I Digital Design Days ospitano un incontro inaugurale gratuito dal titolo “Scegli il tuo futuro” organizzato in collaborazione con la Commissione Europea, in programma per venerdì 16 marzo dalle 13:00 alle 15:00. La sessione è rivolta ai giovani che desiderano entrare in contatto con il mondo del design digitale per comprendere le opportunità professionali offerte da questo settore. Per la partecipazione è necessario registrarsi a questo link. Il resto degli incontri e dei workshop prevede l’acquisto di un biglietto.

You may also like