#PrintStories – Cinzia e il diario “di viaggio” creativo per i bimbi!

by

“Un’idea è come un’avventura”.

Deve essere stato il pensiero di Cinzia, mentre progettava questo simpatico diario di viaggio per bambini. Dare forma a un prodotto in grado di stimolare la creatività, il ricordo e la manualità, di questi tempi è già di per sé un’idea meritevole e controcorrente. Una trovata avventurosa, per donare ai più piccoli uno spazio analogico da personalizzare con le proprie esperienze, sensazioni e ricordi.

Di fronte allo strapotere pervasivo della tecnologia, esistono ancora rimedi tradizionali per fare esplorare ai bambini la realtà, senza passare per il filtro onnipresente degli smartphone.

Siamo sicuri che il diario di viaggio di Cinzia terrà compagnia a tanti bambini durante le prossime vacanze, dimostrando come un’idea possa tradursi in avventura e dimorare in un contenitore grazioso e divertente di esperienze. Un diario che sarà un bagaglio di ricordi, annotazioni e pensieri che resteranno impressi sulla carta.

Non vi è tornata voglia di aprire e leggere il vostro ultimo diario?

Buona lettura!

Chi sei? Parlaci di te, di cosa fai nella vita. Un ritratto sintetico, ma fedele!

Sono Cinzia, vengo da Arezzo e il mio sogno è realizzare prodotti unici e divertenti con le mie illustrazioni. Solo da un paio di anni mi sono resa conto che volevo che colori e disegni facessero parte del mio lavoro: nasce così Cinziope Illustration che racchiude in sé un mondo fatto di quaderni, oggetti creati a mano, biglietti di auguri e molto altro… tutto quello che la mia fantasia mi suggerisce di realizzare! Cinziope Illustration è un progetto in divenire per quanto riguarda la varietà di prodotti che propongo, ma con uno stile ben preciso adatto sia ai bambini che agli adulti!

Prima di raccontarci com’è nata la tua idea creativa, puoi spiegare ai nostri lettori cos’hai realizzato grazie alle nostre stampe?

Certo! Ho deciso di stampare un diario di viaggio adatto ai più piccoli, con tante pagine per scrivere i ricordi delle vacanze, disegnare i momenti più divertenti e attaccare foto ricordo. Ho progettato questo diario in modo tale da poter raccontare o una vacanza di 12 giorni o 12 diverse giornate come una gita fuori porta, una giornata al luna park etc.

Torniamo a quando tutto è iniziato. Come è nata l’idea che ti ha portato a realizzare questo progetto? Ha una storia particolare?

Desideravo da tempo realizzare un diario delle vacanze che fosse, prima di tutto, divertente e colorato, che fosse comodo da portare in valigia, ma anche resistente all’attacco di matite e pennarelli. Con l’avvicinarsi dell’estate e delle ferie, ed essendo io un’appassionata di viaggi, mi sono decisa a concretizzare questa mia idea: nasce così questo diario, con un formato quadrato che trovo fresco, moderno e comodo da portare ovunque, con tante pagine ricche di spunti per permettere ai bambini di immortalare i momenti migliori della vacanza o della gita fuori porta, di sviluppare la loro creatività disegnando, scrivendo e usando gli adesivi allegati; la cosa che amo di più è che, con il tempo, questo diario si trasformerà in un album di ricordi che sarà meraviglioso sfogliare.

Una volta trovata l’idea giusta hai dovuto fissare un obiettivo. Cosa volevi ottenere con la tua idea? 

Quando creo un prodotto, ne realizzo qualche pezzo in più rispetto a quelli che ho in mente per la vendita e lo regalo a parenti e amici per “testare” se possa funzionare, per vedere le loro reazioni, per capire se possa piacere così oppure se ci siano delle modifiche da fare in una futura ristampa… anche con il diario di viaggio è andata così. Ho regalato un diario ciascuno ad alcuni cuginetti e, vedere le loro facce mentre lo sfogliavano, ammiravano le illustrazioni e pensavano a quale parte della gita scolastica disegnarci mi ha fatto capire il fine ultimo di questo prodotto: innanzitutto far divertire i bambini, ma anche aiutarli a sviluppare il loro lato creativo e permettergli di fissare, a modo loro e attraverso i loro occhi, i ricordi delle vacanze o di una giornata particolarmente divertente. L’unico limite è davvero la fantasia!

Abbiamo compreso il progetto e il suo scopo. Ora bisogna realizzarlo! Come hai fatto? In quante e quali fasi hai diviso il tuo lavoro? Raccontaci il processo che ti ha portato a dare forma alla tua idea e a renderla pronta per essere stampata.

Solitamente, inizio a buttare giù qualche schizzo a matita del progetto che vorrei realizzare, provo a vedere come occupare gli spazi, creo una lista degli elementi che vorrei inserire e provo a vedere come stanno insieme. Una volta che il tutto mi convince, inizio a riportarlo in digitale e, praticamente ogni volta, mi capita di stravolgere il progetto su carta apportando numerose modifiche fino a quando non vedo che il quadro generale mi piace. La parte che trovo più ardua è quella dei colori e del loro abbinamento, un lavoro che richiede diverso tempo.

Con questo progetto, al contrario, sono partita dai colori che volevo abbinare insieme e tutto il progetto creativo è stato decisamente veloce ed intuitivo perché già chiaro nella mia mente. Come protagonista, tra tutti i miei personaggi ho scelto il riccio Leonardo perché è quello che, decisamente, piace di più a grandi e piccini ed è quello che mi porta più fortuna.

Come hai sfruttato la stampa on demand per finalizzare il tuo lavoro? Quali materiali hai scelto e perché?

Per il mio diario di viaggio, avevo in mente un formato diverso dal solito, più fresco e moderno e pensavo proprio di farlo quadrato per “cambiare”. In Pixartprinting ho trovato proprio quello che cercavo: 21×21 cm ovvero un bel quaderno perfetto da portare nello zaino e adatto anche da tenere tra le mani e colorare, con una copertina patinata opaca, morbida al tatto e, all’interno, delle belle pagine con una grammatura abbastanza elevata pronte ad accogliere matite e pennarelli. I colori che avevo scelto, con la stampa, risaltano ancora di più e l’insieme mi piace tantissimo.

E’ il momento di sfruttare al meglio i prodotti realizzati! Nel tuo caso, il fine era quello di realizzare un diario di viaggio “particolare”. Che sensazione hai provato mentre lo sfogliavi?

Ogni volta che inizio un nuovo progetto creo qualcosa che racconta anche un po’ di me e vederlo finito tra le mie mani, esattamente come desideravo che fosse, è la conclusione perfetta ed è il momento in cui qualcosa “di mio” spicca il volo verso nuove avventure, ancora di più nel caso di questo diario di viaggio che, spero, ne veda di tutti i colori in giro per il mondo!

Questo è solo l’inizio! Quali altri progetti hai per il futuro? Vuoi rivelarci qualcosa?

Ho realizzato tanti nuovi prodotti per il Natale: biglietti di auguri, tag per regali e molto altro. Adesso sto terminando un libro da colorare, sempre per bambini, che manderò in stampa a breve.

Etsy: www.cinziopeillustration.etsy.com

FB: www.facebook.com/cinziopeillustration

INSTAGRAM: cinziopeillustration

You may also like