Vendere su Facebook: come fare?

by

Facebook è il social network con il maggior numero di utenti al mondo: 2,7 miliardi di persone di cui 1,8 miliardi attive giornalmente. Per chi vuole vendere su Facebook questo vuol dire una semplice cosa: tramite Facebook Marketplace e Facebook Shops si possono raggiungere – potenzialmente – un numero sterminato di utenti.

Vendere su Facebook inoltre è, di base, gratuito e anche molto intuitivo. Per questo potrebbe essere un buon modo per iniziare a vendere online per chi è alle prime armi. Usarlo bene e massimizzare le vendite tramite Facebook non è però così scontato.

Vendere su Facebook: una guida
Uno smartphone con l’app di Facebook e un laptop, alcuni degli strumenti per iniziare a vendere su Facebook

Oggi vediamo a chi conviene vendere su Facebook, quali strumenti usare – i due sono i principali: Facebook Marketplace e Facebook Shop –, come impostare i vostri account e come utilizzarli con efficacia.

Facebook Marketplace: cos’è?

Quando parliamo di vendere su Facebook, la prima cosa che a molti viene in mente è Facebook Marketplace. Per chi non lo sapesse, Marketplace è la sezione di Facebook dedicata alla vendita di prodotti. Lanciata nel 2016, è in tutto e per tutto una bacheca per gli annunci, un sorta di Subito.it – per avere un paragone italiano – o simile al più internazionale Craiglist.

Vendere su Facebook Marketplace è molto semplice. Basta avere un account personale su Facebook e mettere in vendita un prodotto, questo sarà mostrato agli acquirenti che cercano in base alle categorie e all’area geografica. Non c’è bisogno di costruire un negozio online vero e proprio e di sviluppare un brand. Le transazioni e i pagamenti non avvengono tramite la piattaforma, ma nei modi concordati tra acquirente e venditore: Marketplace dà semplicemente la possibilità agli utenti di contattare i venditori.

Facebook Marketplace: cos’è
Facebook Marketplace: cos’è

Date queste caratteristiche, di solito Facebook Marketplace è usato da privati che vogliono vendere prodotti nuovi o usati o, semplicemente, fare spazio in casa. Può essere usato con efficacia anche da piccoli venditori occasionali come artigiani e creativi che realizzano oggetti fatti a mano – ad esempio borse, gioielli, oggetti di arredamento e di design. Ricordatevi però che per vendere online come negozio dovete comunque [link] seguire un preciso iter burocratico [/link a articolo interno “Vendita online: come aprire un e-commerce”].

Aziende più grandi e con alti volumi di vendita trovano scomodo vendere su Facebook Marketplace perché ogni acquisto deve passare da un accordo con l’acquirente e non c’è nessun tipo di automazione (l’utente non può semplicemente aggiungere un prodotto al carrello e procedere al checkout, per intenderci). Per questo tipo di aziende Facebook ha pensato a un altro strumento: Facebook Shop, conosciuto in precedenza come Vetrine di Facebook.

Facebook Marketplace in breve:

  • È una bacheca per gli annunci virtuale, basata sulle aree geografiche e categorie;
  • Non è necessario impostare un metodo di pagamento, le transazioni avvengono fuori dalla piattaforma;
  • Non c’è un vero e proprio negozio online, il brand non è in evidenza ma solo il prodotto;
  • Per chi è utile? Privati, piccoli artigiani o creativi.

Qual è la differenza tra Facebook Marketplace e Facebook Shop?

Facebook Shop – conosciuto in precedenza anche come Vetrine di Facebook – è uno strumento di e-commerce per le aziende all’interno del più popolare tra i social network. È lo strumento pensato per le aziende per vendere su Facebook.

Se Facebook Marketplace è una bacheca per gli annunci, Facebook Shop è un vero e proprio strumento di e-commerce, come Shopify per fare un paragone.

A differenza di Marketplace, Facebook Shop permette di creare un vero e proprio negozio online all’interno della piattaforma, collegato alla vostra pagina aziendale. L’acquisto si può completare all’interno di Facebook oppure è possibile direzionare l’utente verso siti esterni. Ad esempio, l’ordine può essere completato sul vostro sito di e-commerce o sul vostro negozio su Shopify.

Le vendite quindi avvengono senza la necessità di prendere contatto tra acquirente e venditore. È possibile monitorare le vendite e accedere alle statistiche del Facebook Shop – decisamente preziose – in modo da capire come si comportano gli utenti sul vostro shop (ad esempio quanti hanno iniziato un processo di acquisto ma non l’hanno completato) e di conseguenza come migliorare le performance del negozio online.

Le aziende, infine, possono mostrare i prodotti del Facebook Shop anche su Facebook Marketplace.

Facebook Shop in breve:

  • È uno strumento che permette di costruire e gestire un vero e proprio negozio online;
  • le transazioni possono essere concluse all’interno di Facebook o si possono direzionare verso altri siti web (il vostro sito e-commerce, ad esempio);
  • Permette di monitorare le statistiche;
  • Permette di essere visibili anche all’interno di Facebook Marketplace;
  • Permette di gestire lo stesso shop anche su Instagram.

Vendere su Facebook: Marketplace vs Shop

Facciamo un piccolo riassunto tra Facebook Shop e Facebook marketplace per capire dove conviene vendere su Facebook, a seconda delle vostre esigenze.

Facebook Marketplace è consigliato per venditori occasionali, privati, piccoli artigiani o creativi che non hanno grandi volumi di vendita. Il vantaggio è la semplicità, la possibilità di vendere anche solo un oggetto e di essere trovati su Facebook Marketplace senza dover impostare un vero e proprio brand o un negozio online. La vendita non avviene direttamente sulla piattaforma, Facebook Marketplace è semplicemente uno strumento per mettere in contatto venditore e acquirente.

Vendere su Facebook: Marketplace vs Shop
Vendere su Facebook: Marketplace vs Shop

Facebook Shop è consigliato per le aziende. Permette di aggiungere le funzionalità di e-commerce a una pagina aziendale. La vendita può concludersi all’interno della piattaforma o essere reindirizzata verso uno shop online esterno (un sito e-commerce, un negozio su Shopify, etc…). Le vendite e altri preziosi dati sugli utenti possono essere monitorati per impostare successive campagne di marketing. Gli oggetti inseriti in un Facebook Shop possono essere visualizzati anche su Facebook Marketplace.

Quindi vendere su Facebook Marketplace e su Facebook Shop sono cose diverse, anche se i due strumenti possono essere in qualche modo accoppiati.

Come fare a vendere su Facebook

Ora che avete scelto se vendere su Facebook tramite Marketplace o Facebook Shop, vediamo i passaggi principali per impostare i vostri account.

Come abbiamo detto, su Facebook Marketplace vendere è cosa da pochi minuti.

  • È necessario essere loggati nel vostro account personale
  • Cliccate su marketplace nella colonna a destra
  • Cliccate su Crea un nuovo annuncio
  • Una volta scelta la categoria generale del prodotto, è possibile inserire le informazioni sul prodotto come titolo, prezzo, descrizione, luogo, condizione e disponibilità (se avete solo un articolo dell’oggetto in vendita o una serie). Non dimenticate una bella foto.
  • Controllate l’anteprima e pubblicate l’annuncio.

Nella sezione “Il tuo account” su Facebook Marketplace è possibile monitorare in un solo posto gli oggetti che avete messo in vendita ed attivare la modalità “In vacanza” se volete mettere in pausa le vendite.

Impostare un Facebook Shop richiede invece un po’ più di tempo.

Creare uno shop per vendere su Facebook
Creare uno shop per vendere su Facebook
  • È necessario avere una pagina e un account aziendale (account business)
  • Accedete allo strumento Gestore delle vendite per creare un Facebook Shop
  • Scegliete il metodo di acquisto, ovvero se i clienti completeranno l’ordine su un altro sito web (ad esempio il tuo sito e-commerce), all’interno di Facebook o Instagram o tramite messaggi privati (come avviene per Marketplace)
  • Scegliete il canale di vendita, ovvero la pagina a cui volete collegare lo shop
  • Collegate un account aziendale (account business )
  • Aggiungere il paese di spedizione, ovvero i paesi dove vuoi vendere.
  • A questo punto, procedendo, accetti il Contratto con il venditore proposto da Facebook e hai creato il tuo Facebook Shop.

In un secondo momento potrete:

Dopo aver controllato l’anteprima, pubblicate lo shop per iniziare a vendere su Facebook.

Consigli e buone pratiche per vendere su Facebook

Ora che abbiamo visto, tecnicamente, come vendere su Facebook e quali strumenti usare, vi diamo qualche utile consiglio per massimizzare l’utilizzo di questi strumenti.

In generale bisogna tenere conto che Facebook non è solo un luogo per vendere, ma potrebbe anche essere semplicemente uno strumento da usare come showroom: una vetrina per indirizzare la vendita su altri canali. Quindi per valutare l’efficacia di questa piattaforma dovete tenere in conto anche del traffico che genera verso il vostro sito, di come migliora la brand reputation e rafforza il marchio.

Consigli per vendere su Facebook
Consigli per vendere su Facebook

Ecco qualche consiglio vendere su Facebook con efficacia:

  • Mettete cura, attenzione e risorse nella realizzazione di foto e testi. Come per tutte le piattaforme di vendita online, foto e testi hanno un’importanza fondamentale. Le foto devono essere di alta qualità per spiccare all’interno del Marketplace. I testi devono essere accattivanti e informativi. Entrambi questi elementi aumentano le chance di vendere su Facebook e al tempo stesso sviluppano il vostro brand. Potete scegliere di farvi supportare da dei professionisti.
  • Rispondete velocemente ai messaggi. Sia che usiate Facebook Marketplace che Facebook Shop per vendere su Facebook, tutte le richieste di informazioni arriveranno attraverso Messenger, il servizio di messaggistica integrato nella piattaforma. Sapere come usarlo è fondamentale: una ricerca ha mostrato che i messaggi su Messenger hanno una probabilità di essere aperti che arriva all’80% – molto più che le e-mail.
    La base è rispondere velocemente alle richieste di informazioni. Per aiutarvi in questo lavoro potete usare anche dei chatbot: intelligenze artificiali che riescono a capire domande base, fornire le risposte e indirizzare il cliente verso il supporto umano solo quando è necessario.
  • Usa i contenuti per far crescere il brand. I contenuti della vostra pagina Facebook sono uno strumento gratuito (al netto delle risorse umane utilizzate) per sviluppare il brand e vendere su Facebook. Realizzate un piano editoriale con contenuti che raccontino i valori dell’azienda, i prodotti, il team che ci lavora: la comunicazione dovrebbe essere informativa e al tempo stesso colpire il cliente dal punto di vista emozionale. Ricordatevi di taggare i vostri prodotti in alcuni dei post, così da aumentarne la visibilità.
  • Studiate le statistiche. Come abbiamo visto, Facebook Shop permette di accedere a statistiche approfondite sul comportamento degli utenti. Analizzare questi numeri – anche con il supporto di esperti – e capire come variano nel tempo vi permette di affrontare le difficoltà e sfruttare gli aspetti che stanno funzionando di più.
  • Create delle promozioni a pagamento. Gli strumenti avanzati di marketing di Facebook Ads permettono di creare sponsorizzazioni in modo da raggiungere una clientela simile a quella che ha acquistato dal vostro negozio online o che ha chiesto informazioni tramite Messenger. Facebook Ads è uno strumento utilissimo per ampliare la vostra clientela e potete lavorarci insieme a degli esperti di marketing.

Con questa guida di base avete ora le prime informazioni per vendere su Facebook e farlo con consapevolezza ed efficacia. Siete pronti a sfruttare questa occasione?

You may also like