Underground! I festival di illustrazione indipendente in Italia

by

Autoproduzioni in ogni forma: fumetti, riviste, serigrafia, magliette, zines, illustrazioni, poster. Fuori dal circuito mainstream c’è un humus ricco e variegato per chi vuole esprimere la propria creatività attraverso tutto ciò che è stampa e disegno. È il mondo dell’illustrazione underground, del DIY e dell’autoproduzione!

In Italia è possibile incontrare artisti indipendenti —  italiani e internazionali — e conoscere la loro arte in numerosi festival underground: noi li abbiamo mappati per voi.

Ci sono appuntamenti di più giorni che invadono intere cittadine o singoli stanzoni riempiti da autoproduzioni provenienti da tutto il mondo: per definizione i festival underground sono difficilmente categorizzabili. Noi abbiamo cercato di descriverli in una breve lista: dove disponibili vi segnaliamo anche le informazioni per partecipare alle call per artisti.

Per tutti gli altri, vi consigliamo di immergervi almeno una volta in questo mondo dalle poche regole e lasciarvi ispirare da questa energia creativa senza troppe barriere!

Primavera: illustrazioni indipendenti a Napoli, Macerata e Milano

Ratatà a Macerata. Copyright: Ratatà

Aprile è un mese caldo per i festival di illustrazione indipendente. Uno dei più importanti appuntamenti si tiene a Macerata e si chiama Ratatà! Quest’anno la quinta edizione è dal 12 al 15 aprile. Il festival è diffuso in tutto il centro storico, tra spazi espositivi ufficiali e ricavati in librerie, bar e affini. Nel programma 2018 segnaliamo la collettiva Autodafé che raccoglie artisti da tutto il mondo, dalla Germania all’Iran, da Bruxelles a New York e le personali di Enrico Pantani, Isidro Ferrer e Matthias Lehmann. Grande spazio ai banchetti delle autoproduzioni con zines e autori italiani e internazionali nella mostra mercato dal venerdì alla domenica.

Per artisti italiani e non che vogliono esporre vi consigliamo di tenere d’occhio il loro sito per le call delle prossime edizioni.

Negli stessi giorni, a Milano c’è il Filler Spring Edition 2018 dedicato a illustrazione e grafica punk, skate e hardcore. Spazio anche a tutto il mondo creativo che abbraccia la filosofia dell’autoproduzione e DIY. Filler si propone di creare uno spazio condiviso in cui gli artisti possano scambiarsi idee e iniziare nuovi progetti insieme. Nella line up di quest’anno ci sono artisti come Alessandro Ripane dall’Italia, Tearzdrop dalla Serbia, Zindemonic illustratore ucraino di base a Berlino.

Spostandoci a sud, a fine mese invece a Napoli c’è UE’ – Underground Eccetera evento collaterale del Comicon dedicato a fumetti e autoproduzioni a stampa in tutto il Mediterraneo. Il bando per artisti indipendenti italiani e internazionali è ancora aperto.

Un’illustrazione di Alessandro Ripane, uno degli artisti presenti a Filler Spring Edition 2018. Copyright: Alessandro RIpane

Tornando a Milano, dal 4 al 6 maggio c’è AFA acronimo di Autoproduzioni Fichissime Andergraund. Ancora non si conosce molto del programma, ma si sa che gli organizzatori sono capaci di grandi cose: l’anno scorso hanno incontrato con Max Capa, fumettista italiano e fondatore di due riviste indipendenti, e un evento sulla Yellow Kim – casa editrice underground nord coreana.

Estate: autoproduzioni a Roma e Pescara

Tornando verso il Centro Italia, dal 1 al 3 giugno a Pescara c’è ZAPP – Zona AutoProduzioni Pescara che raccoglie zines, stampa, illustrazioni e autoproduzioni. Vi consigliamo di seguire la loro pagina Facebook per informazioni ed eventi di autoproduzione anche extra-festival. Pescara si dimostra un terreno fertile per l’autoproduzione anche in piena estate: nel bel mezzo della calura estiva a inizio agosto sulla spiaggia abruzzese trovate il festival Printo Misto, che non a caso è sottotitolato “Autoproduzione & Ustioni””

Dal 21 al 24 giugno a Roma, c’è Crack! Fumetti dirompenti, probabilmente il più grande evento di illustrazione indipendente in Italia (loro si autodichiarano il più grande festival underground del pianeta Terra). Per Crack non ci sono selezioni, né stand o partecipazioni di editori che non siano indipendenti. Qui la line up dello scorso anno. La filosofia del festival si muove in uno spazio di cooperazione e condivisione, nel rifiuto del copyright e a sostegno del mash-up. Se siete illustratori vi consigliamo di dare un’occhiata  al loro interessante gruppo Facebook. Insomma, Crack è “semplicemente” un magnifico pentolone di roba underground!

Printo Misto, a inizio agosto a Pescara. Copyright: Printo Misto

Autunno: ultimi appuntamenti underground dell’anno a Roma e Lucca

Chiudiamo con due eventi autunnali. Funzilla Fest a Roma, dal 21 al 23 settembre, che si discosta dal mondo dell’illustrazione: qui si parla esclusivamente di riviste autoprodotte (zines) nel campo della fotografia.

A novembre a Lucca c’è il BORDA!Fest – produzioni sotterranee: anche questo è uno dei maggiori festival underground in Italia. Rappresenta una bella alternativa fuori dal circuito più commerciale di Lucca Comics. Qui troverete illustrazioni indipendenti, ma anche letteratura e musica.

Vi auguriamo un buon giro tra le produzioni indipendenti!

You may also like