montaggio gazebo semplice e veloce: il nostro tutorial

by

Un concerto, una raccolta firme, un foodfestival, un negozio pop-up. Sono tutti momenti importanti per presentare il vostro brand al pubblico e, non c’è dubbio, bisogna giocarseli al meglio. Ognuna di queste occasioni però si svolge all’aperto e c’è un oggetto fondamentale che le accomuna tutte: il gazebo pieghevole professionale. Questo potrebbe sembrare un oggetto difficile da utilizzare, ma in realtà il montaggio di un gazebo è davvero semplice.

La vostra comunicazione va protetta, sole e pioggia possono essere d’ostacolo al vostro stand: troppo sole rovina i vostri prodotti, troppa pioggia rovina l’intero evento.

Bisogna riparare i flyer, i poster, gli striscioni e tutto ciò che avete portato: grazie ai gazebo per fiere di Pixartprinting, la soluzione è a portata di mano.

Se vi hanno sempre spaventato perché pensate che siano difficili da montare siamo qui per dimostrarvi il contrario. Seguite il nostro tutorial sul montaggio gazebo e in otto semplici passaggi il vostro espositore sarà pronto a farvi da scenario.

Per il montaggio del gazebo iniziate con l’aprire la borsa che contiene la struttura. Disponete tutti gli elementi per terra per avere una visione globale di cosa vi servirà, ogni pezzo è importante e non vorrete ritrovarvi alla fine con un elemento di troppo che non saprete dove incastrare.

Prendete la struttura portante che troverete chiusa e mettetela in piedi. Sappiamo che voi potete tutto, ma fidatevi di noi, sarà più facile se a montare il gazebo sarete in due, meglio ancora in quattro. Raccogliete dunque qualche amico o collaboratore che possa aiutarvi e iniziate le danze.

I semplici passi del montaggio gazebo:

  1. Posizionatevi a due lati della struttura e cominciate ad aprirla gradualmente.
  2. Una volta aperta la base, appoggiatele sopra il telo di copertura.
  3. A questo punto attaccate il velcro della copertura ai supporti stando attenti a posizionare gli angoli nella giusta posizione.
  4. Il più è fatto, ora abbassate una alla volta le due leve rosse che troverete su ciascuna delle 4 gambe del gazebo. Una serve per alzare e regolare la struttura e l’altra per tendere il tetto.
  5. Al centro della struttura sotto al telo troverete una manovella. Iniziate a ruotarla fino a quando il tetto non sarà completamente teso.
  6. Per assicurarvi che la copertura del gazebo pieghevole professionale sia perfettamente tirata, potrete anche legarla alla struttura grazie alle due fascette di velcro posizionata al centro di ogni lato.
  7. È il momento della parete laterale. Anche in questo caso fissatela alle gambe della struttura grazie al velcro appositamente posizionato ai bordi.
  8. Ultimo passaggio per completare il montaggio gazebo: per evitare che il gazebo perda stabilità o voli via in caso di vento forte, ancoratelo a terra, potrete scegliere tra i picchetti quando lo monterete su prato e basi zavorrabili quando dovrete montarlo per strada o su superfici impenetrabili.

Detto, fatto. Non è passata neanche mezz’ora da quando avete iniziato la procedura di montaggio gazebo e il vostro espositore è già pronto per essere arredato.

Ora cambiamo punto di vista. Non siete più quelli che hanno imparato come montare un gazebo pieghevole professionale e che ora mostrano il proprio prodotto dall’interno. No, siete quelli che stanno camminando per strada e con la coda dell’occhio vedono lo stesso gazebo per fiere. Avete sempre pensato:”devo comprarlo!”, vi è sempre sembrato un oggetto utile, ma non riuscite bene a capire in quali occasioni potreste utilizzarlo. È presto detto, il gazebo per fiere si presta per numerosi eventi come stand e scenario per il vostro brand e la vostra comunicazione. Vediamone alcuni:

  1. Un festival all’aperto: potrete posizionare il vostro gazebo all’ingresso ed utilizzarlo come entrata da cui vendere i biglietti
  2. Un foodfestival: il gazebo diventa il vostro stand da cui attirare i golosi visitatori con i vostri cupcake e le vostre torte o panini. Una piccola cucina all’aperto!
  3. I mercatini di handmade organizzati nelle strade cittadine sono sempre più di moda! Fate partecipare il vostro brand con uno scintillante gazebo e mostrate a tutti di cosa siete capaci
  4. L’estate è arrivata ed è tempo di concerti all’aperto: il gazebo diventa un piccolo negozio pop up per vendere tutto il merchandising del vostro gruppo e diventare le prossime star!
  5. Volete raccogliere firme per una causa in cui credete? Un gazebo può aiutarvi. Montatelo insieme a qualche amico nella piazza della vostra città o paese e iniziate la vostra campagna al riparo da sole o pioggia
  6. Finalmente avete pubblicato quel libro su cui lavoravate da anni e insieme al vostro editore organizzate una presentazione: il gazebo si può trasformare nella vostra libreria pop-up da cui vendere le vostre copie e firmare autografi!
  7. È tempo di relax, siete esperti in massaggi, avete uno studio ma al momento i vostri clienti sono tutti al mare. Perché non seguirli? Allestite il vostro gazebo sulla spiaggia e continuate la vostra attività all’aperto!

Le possibilità sono infinite, come le vostre esigenze, ma il gazebo per fiere sarà all’altezza di qualunque occasione. Roma non è stata costruita in un giorno, ma per il montaggio gazebo bastano 20 minuti, cosa aspettate?

You may also like