Lasciati ispirare da questi 7 libri sul graphic design

by

Il foglio bianco è il punto di partenza che in certi casi può terrorizzare i creativi di tutti i tipi. Che sia fisico o digitale, usato per l’illustrazione o il graphic design, questo spazio può diventare la finestra aperta sulla nostra immaginazione o una gabbia senza uscita.

Trovare l’ispirazione per il tuo prossimo lavoro di graphic design non significa guardare un foglio bianco su schermo e aspettare che arrivi l’idea. Queste arrivano invece guardandosi intorno e ogni buon professionista che si rispetti è bene che abbia una sua libreria di riferimento dalla quale attingere idee, mescolarle e farle proprie.

Una volta costruita una buona cultura su cosa è stato fatto in passato, ovviamente guardando sempre al presente e ai trend del momento, il creativo può muoversi più liberamente nei meandri della propria immaginazione. Non esiste solo la tecnica: bisogna costruirsi nel tempo un set di strumenti culturali dell’industria in cui si opera grazie ai quali poter creare. Questi strumenti provengono anche dall’esperienza di altri designer, di come hanno affrontato e risolto i problemi.

Ci sono centinaia di libri eccezionali sul graphic design che offrono di tutto: dalle tecniche di progettazione alla pura ispirazione, da sfogliare nelle pause o da tenere sulla scrivania come utile compendio. Vi consigliamo questi sette, consapevoli che potrebbe essere una lista pressoché infinita.

1) How to Be a Graphic Designer, Without Losing Your Soul

Autore: Adrian Shaughnessy – Editore: Princeton Architectural

La parte difficile dell’essere creativo non è solo progettare e creare un prodotto finito di graphic design. Lo è anche farsi assumere o condurre una sana attività da freelance, ma anche creare una nuova azienda, avere a che fare con i clienti, comunicare al meglio le proprie idee. Bene, tutto questo è compreso in questo libro, pubblicato per la prima volta nel 2005 ma ancora molto attuale.

Una guida estremamente utile per studenti di graphic design oppure per chi si è affacciato da poco a questa nuova professione. Anche se il design dello stesso libro non rientra tra i più belli mai stampati, contiene preziosissimi consigli sulla carriera da nomi molto noti dell’industria come Neville Brody, Natalie Hunter, John Warwicker ed Andy Cruz.

2) The Visual History of Type

Autore: Paul McNeil – Editore: Laurence King

Uscito nel 2017 è una risorsa fondamentale per la storia della comunicazione tramite caratteri tipografici. Include tutti i più importanti typeface prodotti sin dall’avvento della stampa nel periodo del 1450 fino ai giorni nostri. Parliamo della spiegazione e storia di almeno 320 type design originali, quelli chiave, quelli che hanno fatto la storia.

Da consultare ogni volta che bisogna scegliere, o addirittura creare, un nuovo carattere tipografico per il proprio progetto. Perfetto per studenti, storici ma anche professionisti affermati. Una risorsa fondamentale e oggetto di design da poggiare su un tavolo per fare arredo. Organizzato cronologicamente, mostra i caratteri tipografici originali proprio come sono stati concepiti, spiegandone la storia e le caratteristiche.

3) How to use graphic design to sell things, explain things, make things look better, make people laugh, make people cry, and (every once in a while) change the world

Autore: Michael Bierut – Editore: Thames & Hudson

A parte il titolo estremamente lungo (e significativo), How To è un volume imprescindibile nella libreria di un graphic designer. Si tratta nello stesso tempo di una monografia, un manuale e un manifesto di uno dei migliori graphic designer al mondo.

Pubblicato nel 2015 è un viaggio nel processo creativo di 35 progetti del veterano americano del design Michael Bierut che può fornire una grandissima ispirazione grazie anche a spiegazioni tecniche e consigli utili per tutti i progettisti. Impaginazione curatissima, il libro stesso è un oggetto di design.

4) Logo

Autore: Michael Evamy – Editore: Laurence King

Pubblicato nel 2015 è una ottima guida al logo design. Un compendio dei logotype più iconici della storia. Chi lavora alla creazione dei loghi troverà sicuramente utilissimo questo catalogo, da consultare per ispirarsi sui colori e forme dei loghi più riconosciuti al mondo. Si scoprirà magari qualche logo non conosciuto ai più.

Una collezione di 1300 simboli e logotype, con i lavori di maestri come Paul Rand e Saul Bass, ma anche lavori di designer contemporanei. 150 aziende accorpate in 75 categorie, per una guida sulla storia, sviluppo e stile del logo design.

5) Work for Money, Design for Love: Answers to the Most Frequently Asked Questions About Starting and Running a Successful Design Business (Voices That Matter) 1st Edition

Autore: David Airey – Editore: New Riders

Design è (anche) business. Soprattutto come freelancer c’è bisogno di sapere come muoversi nel mercato, come porsi. Questa è una guida essenziale per far partire il proprio business incentrato sul graphic design, dai primi passi fino al diventare il boss di sé stessi.

6) The Graphic Design Idea Book: Inspiration from 50 Masters

Autore: Steven Heller e Gail Anderson – Editore: Laurence King

La parola “ispirazione” in questo libro è addirittura nel titolo. Un libro uscito nel 2016, quindi piuttosto recente, adatto a tutti, anche a chi sta iniziando. Risponde prima a domande all’apparenza semplici che, scendendo a fondo, sono molto complesse: come progettare un ottimo lavoro di graphic design?

Il libro affronta, senza scendere nei tecnicismi e gerghi complicati della professione, gli elementi chiave del buon design con esempi pratici di famosi designer. Spinge il lettore ad ispirarsi dai lavori presentati ma comunque a generare nuove idee, partendo insomma da una traccia ma guardando dentro sé stessi per creare qualcosa di unico.

7) The Typography Idea Book: Inspiration from 50 Masters

Autore: Steven Heller e Gail Anderson – Editore: Laurence King

Libro che ha gli stessi autori del precedente, ma che racconta un aspetto più particolare del graphic design. L’obiettivo è lo stesso: una guida al type design che parte da esempi pratici di grandi designer ma che spinge a creare qualcosa di personale.

 

You may also like