5 facili programmi di impaginazione, gratis (o quasi)

by

Devi impaginare una tesi, un romanzo o il tuo curriculum e non sai da dove cominciare? Cerchi un programma di impaginazione gratis e semplice per realizzare poster, brochure, immagini e adv per Facebook o altri social? Ecco una guida a 5 ottimi programmi di impaginazione, facili da usare e a pochi euro (o completamente gratis) da scegliere come alternativa ai più blasonati programmi di publishing come InDesign o QuarkXpress.

Impaginare è facile nel 2017: i migliori programmi

L’impaginazione, un tempo riservata a professionisti, è ora alla portata di tutti grazie a programmi di impaginazione open source e software online decisamente intuitivi che permettono di realizzare il proprio prodotto anche con pochi click. Per impaginare libri, volantini, cartoline, menu, biglietti d’auguri, ma anche prodotti digitali come newsletter e magazine online si può partire da modelli con gabbie prestabilite e aggiungere click dopo click i diversi elementi che ci servono per comporre la tua pagina: foto, testo, icone e illustrazioni.

Negli ultimi anni l’offerta di programmi di impaginazione alternativi ai colossi come InDesign è esplosa: è infatti sempre più spesso necessario produrre materiali impaginati velocemente: immagini e adv per Facebook o Instagram, banner per il tuo sito web o brochure. Perché non farlo utilizzando un programma gratis che riesca comunque a dare al tuo testo un tocco estetico decisamente professionale?

Ecco allora la nostra guida per orientarsi tra i migliori programmi di impaginazione gratis (o a pochi euro) nel 2017.

1. Microsoft Word

A volte per trovare i programmi di impaginazione di cui si ha bisogno, non bisogna guardare troppo lontano. Un software per impaginare ce lo abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni: Microsoft Word! Tra i suoi modelli ci sono quasi tutte le più comuni pubblicazioni compresi calendari, brochure, poster, segnalibri, curricula… tutti da personalizzare a piacimento. Sarà scontato, ma potete impostare voi il formato pagina, scegliere tra le centinaia di font disponibili (a proposito, provate a dare un’occhiata a dafont.com), scegliere i colori, importare e modificare immagini, numerare le pagine, giustificare il testo, farlo correre attorno alle foto, usare le colonne, inserire grafici e tabelle. Insomma, non manca nulla compreso un potente correttore ortografico e il salvataggio in pdf a una qualità sufficiente per la stampa domestica o da ufficio.

2. Scribus

L’interfaccia può sembrare datata, ma una volta superati i dubbi iniziali si scopre un potente programma di impaginazione grafica open source, gratis e multipiattaforma con il quale produrre pubblicazioni di livello commerciale: Scribus. L’obiettivo dichiarato del programma è rendere accessibile ai principianti l’impaginazione grafica senza limitare le funzioni più professionali, fondamentali se dovrete stampare in tipografia il vostro prodotto. Tra questi tool c’è ad esempio la gestione dei colori per la stampa (pantoni compresi) – che limita la differenza tra i colori visualizzati sullo schermo e quelli in stampa – e la classica griglia tipografica. Lo strumento consente di lavorare a partire da modelli o da documenti nuovi, supporta livelli, immagini vettoriali, guide e griglie intelligenti per agganciare la grafica e allineare facilmente i vari elementi e le pagine mastro per l’applicazione ricorsiva di testate, bordi, numeri pagina. Una utilissima guida wiki permette poi di esplorare a fondo le infinite possibilità di questo che forse è uno tra i più tecnici dei programmi di impaginazione gratuiti.

3. Lucidpress

Lucidpress è un programma di impaginazione online per creare contenuti pubblicitari ed editoriali in modo estremamente semplice e senza installare nulla. Ci si registra e si ha accesso a ben oltre 250 modelli di pubblicazione dalle quali partire e una ricca serie di funzionalità che non hanno nulla da invidiare al più blasonato Indesign. Attraverso un’interfaccia grafica completa e intuitiva si è subito operativi, grazie al meccanismo drag&drop è semplice gestire formati, stili del testo, posizionamento delle immagini, l’uso di livelli e delle trasparenze per creare effetti grafici professionali. È possibile salvare per la stampa in pdf o in altri formati digitali, il tutto per poco meno di 6 euro/mese. Lucidpress inoltre gestisce anche file audio e video da inserire nei documenti e gli hyperlink per creare documenti multimediali, utili in ambito aziendale e scolastico. Infine permette l’importazione di immagini direttamente da Flickr, Facebook e Dropbox, senza ulteriori tempi di upload.

4. Canva

Se non devi realizzare libri o riviste, ma impaginare velocemente brochure, immagini e adv per Facebook e altri social media, il tuo curriculum o una lettera, Canva è il programma che fa per te. Questo facile programma online di impaginazione e grafica si è subito affermato grazie alla sua estrema intuitività e alla possibilità di utilizzarlo senza dover installare niente sul proprio pc. Una volta eseguito l’accesso gratuitamente, si hanno a disposizione modelli già pronti e con le dimensioni per creare ogni sorta di prodotto grafico: immagini per Facebook, poster, volantini, layout per blog, biglietti da visita, banner pubblicitari, curricula e certificati. Si possono scegliere tra centinaia di layout, elementi grafici, font e sfondi, moltissimi dei quali gr e altri a pochi euro. Ciascun elemento si può spostare con un semplice drag&drop. Si possono creare combinazioni di font, colore e logo da associare a tutti i prodotti del proprio brand e organizzare il lavoro in team (fino a 10 per la versione gratuita del software) per velocizzare la condivisione delle proprie grafiche.

5. Joomag

Joomag è un programma di impaginazione online specificatamente pensato per chi vuole realizzare, impaginare e pubblicare un magazine online, un book fotografico, una rivista aziendale, un catalogo di prodotti. Anche qui si può fare affidamento su oltre 100 modelli grafici prestabiliti oppure partire da un pdf da trasformare in un prodotto digitale. Si può lavorare con griglie tipografiche e livelli per gestire la grafica. La versione free consente di creare e pubblicare solamente online il proprio catalogo o magazine aziendale (comodamente raggiungibile dal cliente con un link). Versioni a pagamento più avanzate, a partire da 9 dollari al mese, consentono di scaricare il pdf, vendere la propria rivista attraverso la piattaforma del sito, impostare un layout grafico specifico per il proprio brand.

Ecco quindi 5 programmi per impaginare semplici da utilizzare e adatti a diverse esigenze. Ora non ti resta che dare sfogo alla tua creatività e, click dopo click, realizzare la tua prima pubblicazione!

You may also like