Cosa ci è piaciuto di FESPA 2018

by

FESPA è la più importante fiera europea rivolta agli operatori della stampa digitale di grande formato, serigrafica e tessile che vogliono scoprire le ultime tecnologie e le nuove opportunità di mercato offerte da questo settore. Ogni anno, più di 18.000 visitatori tra stampatori, fornitori di servizi di stampa, operatori nel settore della cartellonistica, interior e fashion designer, aziende di abbigliamento e agenzie grafiche arrivano da tutta Europa per conoscere le soluzioni e i prodotti presentati da più di 700 espositori.

Quest’anno, Pixartprinting ha deciso di partecipare all’edizione che si è appena conclusa a Berlino con un’area espositiva in cui era presente per raccontare i servizi dedicati agli stampatori e mettere loro a disposizione i sample kit per poter toccare con mano la qualità di stampa e la ricchezza dei materiali: tessuti sintetici, PVC, vinile e materiali rigidi come alluminio, Forex® e Plexiglas®. Inoltre le etichette in bobina con tutte le novità inserite a catalogo nelle ultime mesi, comprese le nobilitazioni oro e argento.

Lo stand di Pixartprinting al FESPA 2018. Copyright: Pixartprinting.

Prendere parte a questo evento è stato come respirare una ventata di aria fresca, fatta di prodotti innovativi e interessanti presentazioni sugli ultimi trend dell’industria della stampa. Ecco le novità più significative di FESPA 2018.

Digital Corrugated Experience
Tra le novità di questa edizione, la Digital Corrugated Experience era un’area espositiva finalizzata ad evidenziare i vantaggi produttivi ed economici dell’introduzione della stampa digitale su cartone ondulato nella realizzazione di imballi ed espositori di vario genere. L’evento era rivolto ai Print Service Provider e ai produttori di scatole e packaging, che hanno potuto analizzare l’intero processo di stampa scoprendo i diversi elementi impiegati, dal file management alla selezione dei substrati, fino alla scelta dell’inchiostro, delle tecnologie di stampa e della finitura.

Conferenze e dibattiti tenuti da esperti provenienti da aziende come HP, SunAutomation, ESKO and Swanlin si sono alternati a dimostrazioni pratiche in cui il pubblico poteva confrontare dei fogli in formato A1 realizzati mediante l’uso di diverse tecniche di stampa, allo scopo di individuare quella più adatta alle proprie esigenze.

Secondo una ricerca di Smithers Pira, la produzione di cartone ondulato rappresenta da sola il 31% del mercato del packaging, ma grazie agli effetti benefici della rivoluzione digitale è destinata a crescere ulteriormente, diventando un prodotto chiave nel settore degli imballaggi.

Print Make Wear
A FESPA 2018 ha debuttato anche il Print Make Wear, un ambiente di produzione in tempo reale volto a simulare l’intero processo di stampa digitale e serigrafica nel settore della moda, dal progetto iniziale alla presentazione dei capi d’abbigliamento finiti sulle passerelle.

Designer famosi, produttori di tessuti e proprietari di grandi marchi hanno illustrato ogni fase della produzione fast fashion, con l’obiettivo di scambiare conoscenze, esplorare nuove opportunità e pianificare una catena di valore più sostenibile nell’industria dell’abbigliamento.

Durante l’evento abbiamo scoperto anche le ultime novità in materia di tessuti smart, che permettono applicazioni innovative nel fashion design e, se combinati con le più recenti tecnologie digitali, possono offrire nuove interessanti opportunità a designer e brand di moda.

I segreti della produzione tessile al Print Make Wear di FESPA. Copyright: www.fespa.com

Novità di prodotto
Durante la fiera abbiamo avuto la possibilità di scoprire moltissimi nuovi prodotti, alcuni dei quali ci hanno davvero sorpreso.

Canon ha presentato un flusso di lavoro di stampa e taglio piano completamente robotizzato, per dimostrare i grandi progressi compiuti dall’azienda in ambito di automazione del processo, grazie alla tecnologia messa a disposizione dal partner Rolan Robotics. Questa soluzione consente la stampa ininterrotta e non presidiata per una serie di soluzioni a piano fisso caratterizzate da elevati volumi produttivi.

Sempre presso lo stand di Canon, abbiamo potuto osservare il percorso di creazione della campagna promozionale “Elemental”, sviluppata attraverso tre ambienti: la casa, il negozio e la strada. I vari formati comunicativi dislocati nei diversi contesti mostravano con evidenza la versatilità applicativa della stampa digitale, asset insostituibile per qualsiasi brand che voglia promuovere i propri prodotti o servizi.

Anche HP ha presentato le ultime novità in materia di stampa wide format, lanciando la stampante Latex R2000, la prima soluzione ibrida per la realizzazione di cartellonistica e insegne su materiali rigidi e flessibili in un unico dispositivo. Questa piattaforma, grazie all’impiego di inchiostri a base acqua HP Latex, consente di ottenere una qualità di stampa e una brillantezza cromatica senza precedenti.

Fenix Digital Group, infine, ha introdotto Veika Dimensor S, l’unica soluzione al mondo per la stampa digitale ecosostenibile di carte da parati tridimensionali. Questa nuova tecnologia, che durante l’evento si è aggiudicata l’EDP Award nella categoria “Wallpaper Solution”, apre scenari inesplorati nel settore dell’interior design e delle carte da parati personalizzabili.

You may also like