5 consigli essenziali per il tuo portfolio online

by

Grafico, fotografo, illustratore o visual artist: a prescindere dal tuo ruolo, il vero motore della tua carriera può dipendere da come mostri i tuoi lavori online. Un sito web ben strutturato permette ai tuoi potenziali clienti di scoprire il tuo lavoro e consente a te di mettere in mostra i progetti realizzati. Se vuoi vendere libri, poster o stampe, il tuo sito web può fungere anche da shop online per soddisfare i gusti di ogni cliente.

Creare un sito web può sembrare un’impresa insormontabile, specialmente se non vuoi cimentarti in HTML o CSS. Fortunatamente, ci sono piattaforme come Format pronte ad assisterti nella creazione di un portfolio online in modo facile e veloce, senza bisogno di conoscere alcun codice di programmazione.

  1. Esponi i tuoi migliori lavori

Siamo onesti: spesso non si riesce a essere obiettivi sulla qualità del proprio lavoro. Abbiamo tutti un debole per quel progetto che ci sta davvero a cuore: per ragioni di attaccamento emotivo o a volte tendenze perfezioniste, rischiamo di perdere di vista l’imparzialità.
Entrambe le derive possono portare a un portfolio di scarso impatto. L’Emotivo sovraccaricherà il sito web di lavori mediocri che distolgono l’attenzione del visitatore dai lavori davvero di spicco. Il Perfezionista sarà in difficoltà nell’individuare immagini e lavori degni di attenzione e lascerà perdere l’idea del portfolio ancor prima di aver iniziato.

Come fare per evitare il destino dell’Emotivo e del Perfezionista? Con un po’ di autocritica. Estraniati per un momento e pensa di essere un potenziale cliente di fronte al tuo portfolio. Cosa ti attira l’attenzione? Cosa invece ti spinge a fare scroll?
Ogni immagine dovrebbe farti rimanere a bocca aperta. Se ti trovi a essere indeciso sulla rilevanza di un lavoro che hai messo nel portfolio, probabilmente dovresti toglierlo. Un sito web curato e conciso è molto più memorabile e facile da visitare rispetto a una pagina costellata da centinaia di immagini.

  1. Non dimenticare il tuo pubblico

Qual è lo scopo del tuo portfolio online? Vuoi che attiri nuovi clienti? Vuoi inviarlo a giornali ed editori o possibili clienti? Vuoi uno spazio online per mostrare e conservare i tuoi lavori? Insomma, mentre decidi come strutturare il tuo sito, cerca di capire qual è lo scopo che deve avere per te.

Per molti creativi, creare un portfolio è il primo passo di una lunga carriera di creazione di editoriali, book e collezioni artistiche per i propri clienti. Quanta più coerenza saprai infondere al design del tuo portfolio, dei biglietti da visita e del tuo curriculum, maggiori saranno le possibilità di far brillare il tuo stile creativo.

Durante la composizione del portfolio online, pensa all’intero contesto. Dimostra di saper pensare su grande scala, senza tuttavia perdere di vista i più piccoli dettagli. Concediti un momento per guardare il tuo materiale aziendale: lo storytelling che hai creato è davvero coerente? Il tuo pubblico percepisce davvero chi sei e cosa fai?
Il tuo sito web è un po’ come un negozio fisico. Se vedessi il tuo portfolio in vetrina, ti fermeresti a guardarlo? Dal tuo portfolio si deve capire facilmente cosa vendi (e la risposta è: te stesso e i tuoi lavori). Ciò significa che la biografia deve essere intuitiva e indicare che lavori fai già sulla home, creando un logo che dia un tocco in più al menù e ai titoli.

  1. Usa la sezione About me per mostrare la tua personalità

Scrivere di sé è difficile: ecco perché si può cadere nella tentazione di essere sbrigativi sui dettagli nella pagina ‘About me’ o persino di ometterne alcuni. Una biografia breve ma ben redatta può far spiccare il tuo portfolio online dalla massa, e diventa la tua opportunità per presentarti a potenziali clienti e collaboratori. Non devi scrivere la storia della tua vita né includere un curriculum dettagliato: basteranno solo alcuni dettagli salienti per dare a chi visita la tua pagina un’idea approfondita su di te e sul tuo lavoro.
Serviti di questa parte del tuo portfolio online per parlare di te. Onestà e umiltà prima di tutto. Perché non includere un aneddoto personale o un dettaglio insolito su di te? Ad esempio: cosa direbbero di te amici e familiari? Chiunque legga la tua pagina About me dovrà avere l’impressione di conoscerti: così sarà molto più probabile che si metta in contatto con te.

  1. Fatti trovare

Farsi trovare in modo facile e veloce va ben oltre un semplice indirizzo e-mail sul sito web, anche se renderlo ben visibile indubbiamente è necessario. Creare una pagina dal titolo “Contattami” è il modo migliore per farti trovare in modo rapido e veloce, senza dimenticare i tuoi account sui social network – un altro must di un portfolio online ben fatto. Instagram, Twitter, la tua pagina Facebook professionale o altre piattaforme di promozione del tuo lavoro sono l’ideale per far crescere il tuo brand online. Collega questi account al sito per assicurarti che chi lo visita possa scoprire gli ultimi progetti a cui hai lavorato: un libro in uscita, una mostra a cui hai partecipato o una sessione fotografica che stai promuovendo.

  1. Aggiornarsi, sempre

Hai raccolto i tuoi migliori lavori nel portfolio e impostato i contatti e la bio, ma il lavoro non è ancora finito. Il tuo portfolio online è un progetto in evoluzione, che varia di pari passo con il tuo lavoro. Creare una pagina dedicata ai tuoi progetti più recenti o in corso ti aiuta a mantenere il tuo sito web sempre aggiornato. In alternativa, puoi optare per una pagina specifica per le news sul tuo lavoro, come anche un blog dove pubblicare aggiornamenti sulle attività del momento. La cosa importante quando si crea un portfolio online è mantenerlo sempre aggiornato, così da mostrare ai tuoi potenziali clienti qualcosa di attuale.

You may also like